47° Pesaro Filmfest – Mostra Internazionale del Nuovo Cinema


Dal 19 al 27 giugno | Edizione 2011

Sette film in concorso, ospite d`onore il documentario russo contemporaneo e evento speciale l`opera di Bernardo Bertolucci. Sono solo alcuni degli eventi della nuova edizionedel Pesaro Film Fest, che si terrà dal 19 al 27 giugno. Nell`edizione 2011 due omaggi italiani: il Collettivo Flatform e l`eclettico Cosimo Terlizzi. Per ricordare Mario Monicelli sarà proiettato in piazza il suo Rossini! Rossini!. Nella sezione in "Piazza" Tambien La Lluvia (Even the rain): il film sulla guerra per l`acqua interpretato da Gael Garcìa Bernal che presenterà  anche i corti da lui diretti per Amnesty International. La giuria del concorso di questa edizione è composta da Fabio Ferzetti, Isabella Ragonese e Marina Spada.

Dall`introduzione di Giovanni Spagnoletti:  Oltre che per la retrospettiva sul grande cineasta Bernardo Bertolucci (che attendiamo per sabato 25), clou del 25° Evento Speciale Italiano, la Mostra Internazionale del Nuovo Cinema si contraddistingue in questa 47a edizione per la continuazione di un discorso dedicato al cinema della Russia contemporanea iniziato l’anno passato quando è stata organizzata una ampia monografia sul cinema di fiction russo “Art-House”. All’epoca per ragioni di spazio le opere documentarie erano state rimandate ad una prossima occasione che è giunta ora nel 2011, quando per altro si celebra l’anno dell’amicizia Italia-Russia. Non possiamo dunque che ripetere anche in questa occasione una nostra precisa convinzione. Rinverdendo una lunga e gloriosa tradizione, la cinematografia russa del nuovo millennio sta ottenendo un crescente riscontro nell’ambito dei Festival internazionali, anche se a ciò non ha corrisposto una adeguata conoscenza sul mercato audiovisivo italiano, sempre meno sensibile all’evoluzione delle cinematografie considerate poco commerciali. Se tutto ciò è giusto per la fiction, il discorso vale ancora di più per quanto riguarda l’immenso campo del documentario, dove la Russia da sempre vanta una produzione di massimo rispetto sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo. Proprio per ovviare, almeno in piccola parte, all’attuale gap di conoscenza, si è pensato di presentare la più ricca monografia sull’argomento mai realizzata in Italia che, senza poter necessariamente essere esaustiva, cerca di mostrare molte delle facce della non fiction Made in Russia di questo ultimo decennio. In particolare il Festival ha dedicato uno speciale focus su tre autori “indipendenti” che spesso hanno lavorato tra di loro in tandem (Pavel Kostomarov, Antoin Cattin, Aleksandr Rastorguev) in cui è rintracciabile un acuminato, critico sguardo sulla società, in particolare su alcuni aspetti della vita quotidiana o sui riflessi che la guerra in Cecenia ha lasciato nelle coscienze dei suoi abitanti.
 

Mappa non disponibile

Date/Time
Date(s) - 19/06/2011 - 27/06/2011
All Day

Location

Category(ies) No Categorie

Lascia un commento