A Pier Paolo con amore. Il 14 febbraio al cinema Trevi giornata dedicata a Pasolini


La Cineteca Nazionale dedica, giovedì 14 febbraio, una giornata a Pier Paolo Pasolini. Alle ore 17 avrà luogo la proiezione di Comizi d’amore. A seguire l’incontro moderato da Laura Delli Colli con Sveva Avveduto, Irene Bignardi, Marco Tullio Giordana, Ugo Gregoretti e il neo Conservatore della Cineteca Nazionale Emiliano Morreale. Dal sito della Scuola Nazionale di Cinema:

“Nell’aprile del 1964, Comizi d’amore fu vietato dal Ministero del Turismo e dello Spettacolo ai minori di 18 anni, con la motivazione che conteneva «sequenze che esprimono concetti di contenuto sessuale pregiudizievoli dell’età evolutiva e alla formazione psicologica dei minori»;solo nel 1992 una seconda edizione, cui furono apportati comunque dei tagli, sia pur limitati, ebbe finalmente il nulla osta senza restrizioni. Rivedendo cinquant’anni dopo questo straordinario film-inchiesta, si ha l’occasione di riascoltare e di rivedere alcuni grandi intellettuali, come Alberto Moravia, Cesare Musatti, Adele Cambria e Oriana Fallaci, ma soprattutto si constata una forte ritrosia da parte degli italiani di allora ad affrontare senza imbarazzo il tema della sessualità. La proiezione di Comizi d’amore è stata fissata a proposito nel giorno di San Valentino, come rinnovato e originale omaggio al regista e alla sua opera: Pasolini che si rivolge alle donne del sud, che parla con i bambini dei luoghi più poveri, con i giovani, con i bagnanti delle prime estati del “tutti al mare”. A tutti gli italiani, con la loro spettacolare fisicità, i candori e le saggezze. Questo è il Pasolini che vogliamo proporre. Un uomo e un intellettuale che con umiltà e rispetto, senza filtri o pregiudizi, si muove tra la sua gente. Poeta civile di una italianità culturale dalle profonde radici, che ne fa uno dei grandi del nostro Novecento. Dunque, a Pier Paolo, con amore.

 

Sto caricando la mappa ....

Date/Time
Date(s) - 14/02/2013
All Day

Location
Cinema Trevi

Category(ies) No Categorie

Lascia un commento