bATìk [Film] Festival


 

bATìK [Film] Festival
            Presentato il programma definitivo della 12ª edizione del festival del cinema d’autore “nonvisto”, rivisto, riscoperto.
bATìk [Film] Festival, che per l’edizione 2008 ha come sottotitolo: “inventario e bestiario dell’immaginario della nuova Babilonia”, si terrà a Perugia dal 10 al 14 dicembre, presso il Teatro Morlacchi, l’Oratorio Santa Cecilia e le Biblioteche comunali di Perugia.
            Questa dodicesima edizione prosegue un lavoro che in questi anni ha caratterizzato bATìk: il rapporto tra forme d`arte diverse, a cominciare dall`omaggio a Teatri Uniti e a Toni Servillo.
Dopo Carmelo Bene, Luca Ronconi, Mario Martone e Pippo Delbono, bATìK omaggia uno dei più importanti interpreti italiani, Toni Servillo e la factory di Teatri Uniti.
            Ospiti del festival, insieme a Toni Servillo, Licia Maglietta, Andrea Renzi, Daghi Rondanini, Cesare Accetta, Pasquale Mari ed Angelo Curti, e la loro attività tra cinema, teatro, video e documentario che rende conto di un universo articolato e complesso, poliedrico e mutevole.
            Il cinema d`autore europeo con il ritorno a Perugia di Philippe Garrel con la sua meravigliosa fiaba nera: La frontiere de l`aube. Con lui quest`anno anche il figlio Louis Garrel, memorabile interprete in The Dreamers di Bertolucci  e autore del corto Mes Copains, e Valeria Bruni Tedeschi, ottima attrice e regista del film Actrices.
            La vocazione internazionale del Festival porta poi a scoprire le cinematografie “altre”. “Altre” non solo perché extra europee, ma anche perché sono loro stessi “altri”: Otar Iosseliani, regista georgiano e parigino d`adozione; Amir Naderi, iraniano e cittadino di New York, autore del bellissimo Vegas, film sulla perdizione e la corruzione del denaro, in una Las Vegas diurna mai vista prima (in collaborazione con Il vento del cinema ed enrico ghezzi); Avi Mograbi, scomodo regista israeliano, spesso avversato dal suo stesso paese per la sua capacità di superare i confini e raccontare il conflitto (in collaborazione con l’Associazione Italia Israele).
            Da quest`anno si apre la collaborazione con le Biblioteche di Perugia che ospiteranno una sezione in collaborazione con Festivaletteratura di Mantova e che ospiteranno proprio fisicamente delle proiezioni del Festival.
            A completare un programma principale del Festival alcuni tra i film più extravaganti di Ferreri con un percorso attraverso film e documentari (mai o quasi visti) come Break-up, Perchè pagare per essere felici, Ciao Maschio e  la copia originale francese di Non toccare la donna bianca.
            Infine una serie di programmi sul cinema contemporaneo ed emergente. Cortometraggi, documentari, sperimentazioni, tra cui il documentario su Dottori di Giulietta Mastroianni, il film Ciao Amore di Gabriele Anastasio, Sfridi di Antonio Venti e Senza Titolo di Stefano Bonacci.
A superare i confini è anche l`omaggio ai VideoGames ed il progetto Sight and Sound.
Evento di chiusura infatti sarà il progetto di Gabriele Mirabassi e la sonorizzazione del Pinocchio di Antamoro ed il seguente concerto con Marco Pereira dedicato al Brasile.
Come tutti gli anni tornano i Premi Jean Vigo, assegnato da una giuria composta da giovani studenti universitari e delle scuole superiori, ed il Premio Hollywood Party per il giovane cinema italiano.
In programma anche alcuni eventi legati al dopofestival come la Festa del sabato 13 dicembre a cui parteciperanno gli ospiti del Festival e in cui si festeggeranno i 94 anni di Valeria De Franciscis la “giovane” attrice di Pranzo di Ferragosto.
 
Tutte le iniziative sono ad ingresso gratuito.

 

Mappa non disponibile

Date/Time
Date(s) - 10/12/2008
All Day

Location

Category(ies) No Categorie

Lascia un commento