Cine70 – Dieci anni di cinema italiano


In collaborazione con Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale. Gli anni ’70 sono per gli italiani un passaggio epocale, tra energie di rinnovamento e regressioni nella violenza, hanno segnato in modo indelebile la nostra identità, contribuendo in parte a svecchiarla. Un periodo di contrasti insanabili e di inedita ferocia, ma anche fertile di occasioni di partecipazione e condivisione: negli anni ’70 si va ai cortei, ai raduni, ai concerti e anche al cinema in massa, la gente riempie le sale, cercando contenuti nuovi e stimoli espressivi su cui discutere. I grandi registi dominano questa stagione: Antonioni, Fellini, Pasolini, Visconti, Petri, Monicelli, Bertolucci sono gli interpreti geniali del decennio, tradotto in immagini potenti e profetiche dalla loro visione poetica. Il successo del cinema si misura non solo per l’impegno di questi grandi autori e di alcuni sorprendenti ‘debuttanti’ come Argento e Moretti, ma anche per il maturare di generi in versione tutta italiana: il thriller, dal capostipite Bava in poi; il western del gigantesco Leone; il poliziesco che ha fatto scuola di Di Leo e Damiani; la commedia, prodotto nostrano per eccellenza, spinta al grottesco dai suoi maestri, Risi, Germi, Scola, o stemperata nel sexy. Su tutto domina uno stuolo di attori strepitosi che il mondo intero ci invidia: Volonté, Giannini, Sordi, Vitti, Gassman, Mangano, Manfredi, Mastroianni. Una panoramica emozionante su una stagione irripetibile del cinema italiano, forse l’ultima così fortunata e ricca di talenti; molte energie creative, di lì a poco, perderanno forza, foderate nell’ovatta del decennio successivo, non solo al cinema.

Clicca qui per la programmazione

Sto caricando la mappa ....

Date/Time
Date(s) - 18/12/2013 - 06/02/2014
All Day

Location
Palazzo delle Esposizioni

Category(ies) No Categorie

Lascia un commento