CINEMASTER e AIV – Videoludicamente, le nuove frontiere della narrativa


Mercoledi` 7 dicembre ore 11:30 AIV – Accademia Italiana Videogiochi e CINEMASTER – Master in sceneggiatura cinematografica e videogame direction, in collaborazione con Biblioteche di Roma e FIERA DELLA PICCOLA E MEDIA EDITORIA "PiùLibripiùLiberi" presentano "VideoLudicaMente – Le nuove frontiere della narrativa". L`incontro si terra` presso il Palazzo dei Congressi (Piazza J. F. Kennedy 1, zona EUR, Roma).
Divenuto ormai un fenomeno culturale di massa, il videogioco è un medium unico, nonché un`inedita forma d`arte.
 
La realizzazione dei videogame ha raggiunto livelli di qualità tecnica e artistica tale da poter essere equiparata a quella dei film. Le trame stesse hanno raggiunto una complessità tale da essere ispiratrici anche di libri e fumetti chiudendo di fatto il cerchio: da libro a videogame e ora da videogame a libro.
 
Circa il 50% dei frequentatori abituali delle Biblioteche ha fra i 15 e 29 anni – così come risulta dalla ricerca “Consumatori di cultura” – range d’età in cui più del 85% è giocatore abituale.
 
Da qui l’idea di avvicinare gli adolescenti alle biblioteche tramite attività video ludiche che abbiamo una forte connotazione letteraria e che possano indicare e sottolineare l’importanza della letteratura come veicolo maestro di creatività ed inventiva.
 
Alla conferenza di presentazione dell’area interverranno Francesca Comunello e Valentina Leotta per il CINEMASTER (La Sapienza), Katja Centomo per Red Whale e Luca De Dominicis per Accademia Italiana Videogiochi.
 
Qui di seguito una descrizione delle realta` coinvolte.
Per maggiori informazioni
www.aiv.it
www.cine-master.it
 
Con Cinemaster, il Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale – SAPIENZA, Università di Roma e AIV – Accademia Italiana Videogiochi, pongono l’attenzione sulla necessità di una nuova figura professionale, un esperto in “scrittura creativa per i media”, con competenze che partendo dai fondamenti cinematografici sia in grado di declinare la narrazione in modo crossmediale.
 
L’esigenza di questo tipo di esperto in scrittura creativa è visibile negli attuali mutamenti del mercato culturale. Nuove tecnologie condizionano i processi lavorativi, nuovi protagonisti si sono affacciati sulla scena e gli orizzonti del mercato si sono notevolmente allargati, nel prossimo decennio si assisterà pertanto all’esplosione della domanda di scrittori in grado di gestire una narrazione di tipo crossmediale.
Il CineMaster ha l’obiettivo di formare esperti della narrazione interattiva, in grado di ideare universi narrativi che facciano dialogare differenti piattaforme, per creare un’esperienza globale che non si esaurisca all`interno di un unico schermo, ma accompagni il giocatore nei suoi percorsi di frequentazione di ambienti, che possano comprendere anche azioni nel "mondo reale".
Il corso intende, inoltre, valorizzare e sviluppare le potenzialità creative e le abilità di progettazione individuali e di gruppo.
Il corso intende, inoltre, valorizzare e sviluppare le potenzialità creative e le abilità di progettazione individuali e di gruppo. Attraverso un’analisi accurata delle tecniche di scrittura cinematografica e dei principali macrogeneri, gli allievi acquisiranno le competenze autoriali per trattare gli originali audiovisivi e realizzarne di nuovi.
Il valore aggiunto del Cinemaster consiste nella possibilità di realizzare concretamente prodotti di scrittura che saranno valutati da esperti del settore e da strutture editoriali e produttive. Sono previste forme di accordo con l’Accademia Italiana Videogiochi.
Il coinvolgimento di docenti di chiara fama provenienti da università italiane e straniere e di professionisti e manager affermati del settore dell’audiovisivo e della produzione di videogame può contribuire a creare un ambiente imprenditoriale e culturale innovativo e aperto alle sfide della multicanalità.
AIV – Accademia Italia Videogiochi nasce nel 2003 con l`intento di creare un vero e proprio percorso didattico che metta in grado i diplomati nei corsi proposti di affrontare un mercato globale sempre più difficile e competitivo.
 
In tal senso AIV non riporta unicamente il primato di essere stata la primissima scuola nel paese a formare personale specializzato in tal senso, ma mantiene a tutt’oggi il primato nelle assunzioni di ex-diplomati in software house di caratura internazionale.
L’onda di questo successo è stata seguita da molteplici collaborazioni in ambito istituzionale sia di stampo scientifico che governativo: diviene eccellenza del settore nel 2005 secondo la Relazione Informativa del Ministero per l’Innovazione e le Tecnologie e raccoglie l’interesse di tutti i maggiori media nazionali di rilievo come Rai, Corriere della Sera, Repubblica, Famiglia Cristiana e la quasi totalità dei media specialistici.
 
In ambito scientifico AIV vanta collaborazioni con l’Università La Sapienza di Roma, con la quale sta avviando la sezione relativa alla sceneggiatura cross-mediale in seno al Cinemaster di Scienze della Comunicazione, e con l’Università di Verona alla quale fornisce lavori di 3D graphics elaborati dagli studenti per complemento del Master di programmazione svolto in facoltà.
A conclusione di queste preziose collaborazioni vi è la partecipazione dei lavori dell’Accademia all’interno di fiction televisive di grande importanza come i Cesaroni e Un medico in famiglia, segno questo non solo dell’attenzione che i media stanno ponendo alla tematica videoludica, ma anche della qualità e della solidità che l’Accademia Italiana Videogiochi ha saputo conquistarsi in quasi un decennio di corsi di formazione.
 
 Red Whale nasce nel 2001 quando un gruppo di professionisti decise di creare un progetto comune, unendo le diverse esperienze maturate nel settore dell`animazione e del fumetto.
Sull`onda della forte vocazione creativa, Red Whale ha aperto nuove vie di comunicazione tra Autori ed Editori.
 
In poco tempo è riuscita a sostenere produzioni seriali, finanziandole con la cessione coordinata di licenze in tutto il mondo.
Con questo sistema ha ideato e sviluppato progetti per e con produttori come Rainbow, Walt Disney Company, Play Press, Panini, Piemme, Atlantyca e MPG.
Dopo sette anni di attività, Red Whale conta più di cento collaboratori.
Mappa non disponibile

Date/Time
Date(s) - 07/12/2011
All Day

Location

Category(ies) No Categorie

Lascia un commento