FilmForum 2011, a Udine e Gorizia


FilmForum 2011 | A Udine e e Gorizia

Con un‘edizione dedicata ai temi dell’archivio, con un cartellone di proiezioni d’eccezione – in cui spiccano la presentazione dei materiali inediti dalla “Dolce vita” e dallo “Sceicco bianco” di Federico Fellini, e l’anteprima del restauro di ‘Vanina’, capolavoro dell’espressionismo tedesco sceneggiato da Carl Mayer, tratto da Stendhal e interpretato dalla diva del muto Asta Nielsen con musiche ‘live’ di Massimo Volume – e con un programma denso di workshop, incontri e ricerche intorno al cinema e alla sua evoluzione, dalle origini ai nuovi media, dalla scrittura alla sala cinematografica, FilmForum Festival riparte dal 5 al 13 aprile, a Udine e Gorizia: la manifestazione, promossa dall’Università degli Studi di Udine per la direzione artistica del docente e studioso Leonardo Quaresima, festeggia quest’anno Il traguardo della sua XVIII edizione. Nel corso del festival saranno proposti ben 53 film e 5 anteprime nazionali (filmIl primo incarico di Giorgia Cecere con Isabella Ragonese, Film of Aldo Tambellini: 3 unedited films from the 1960 , Eija-Liisa Ahtila: The Cinematic Works, Where is Where?, Michele Sambin: Archival Excerpts e Laguna, Videoludic Postcinema – Machinima developed in collaboration with Dams Gorizia), tre eventi musicali live, due Premi internazionali, e ancora incontri, eventi pubblici, lezioni magistrali, percorsi espositivi. FilmForum Festival 2011, promosso dall’Università degli Studi di Udine, è realizzato in collaborazione con la Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, la Fondazione CARIGO, la Fondazione CRUP, il Ministero per i Beni Culturali – Direzione Generale per il Cinema e il Comune e la Provincia di Udine, il Comune e la Provincia di Gorizia. Info: http://filmforum.uniud.it

Come sempre, il festival si articola inuna prima parte – Udine, 5/7 aprile – che impegneràoltre 150 studiosi europei e nordamericani nel meeting sui problemi storici e teorici relativi al concetto di “archivio” in ambito cinematografico, mentre incontri pubblici e proiezioni di spicco si avvicenderanno a Udine al Cinema Visionario; e in una seconda fase, la Spring School a Gorizia, dall`8 al 13 aprile, come sempre incentrata sul rapporto fraCinema e arti visive contemporanee: un progetto che permetterà di indagare – attraverso workshop, proiezioni e incontri pubblici, sessioni di lavoro per studiosi ed esperti – i rapporti tra cinema e forme di animazione performativa, fra architettura e media art, fra animazione e fumetto, volgendo lo sguardo verso l’orizzonte dei videogames (filming the game/playing the film), del cinema d’archivio e dei found films, o ancora verso la pervasività dell’immaginario pornografico.

 

Mappa non disponibile

Date/Time
Date(s) - 05/04/2011 - 13/04/2011
All Day

Location

Category(ies) No Categorie

Lascia un commento