Il 3D secondo il Future Film Festival


 Animazione e 3D al Future Film Festival, Focus sulle tecniche di `stop motion` e `motion graphics`. Largo alla stereoscopia con il 3dDAY | Da cinecittà news

Il programma del Future Film Festival 2010, diretto da Giulietta Fara e Oscar Cosulich, sarà naturalmente incentrato sulle novità del cinema, ma non solo. Il festival è sostenuto dal Comune di Bologna, dalla Provincia di Bologna, dalla Regione Emilia-Romagna e adlla Emilia-Romagna Film Commission.
L`immagine è stata affidata al giovane writer UFO 5 che realizzerà un wallpainting/icona della nuova edizione del festival. Tra i simboli e i segni del suo riconoscibile linguaggio, l`artista interpreterà l`identità mutevole del Festival.
 
Un focus sarà dedicato alla Motion Graphics, letteralmente "grafica in movimento", in cui l`applicazione, anche astratta, fornisce un`illusione di movimento. Si tratta di uno degli strumenti più utilizzati dai giovani grafici e designer di tutto il mondo.
Il Future Film Festival si focalizzerà su alcune figure chiave della Motion Graphics contemporanea come Mischa Rozema, cofondatore della casa di produzione olandese Post Panic e autore di spot e video per notissimi marchi quali Nike e MTV, e l`artista inglese Rob Chiu (alias The Ronin) autore di lavori, trai i tanti, per Nokia, BBC, EMI, Greenpeace, ripercorrendo anche le fonti d`ispirazione di questi artisti a partire dall`opera di Saul Bass, grande titolista e pioniere della motion graphics stessa che ha lavorato, tra gli altri, per per Alfred Hitchcock, Stanley Kubrick e Martin Scorsese.
 
In omaggio al successo dell`ultimo film di Henry Selick, Coraline e la porta magica, il Festival renderà poi omaggio alla stop-motion, una delle tecniche più antiche dell`animazione, che oggi viene ripresa con grande creatività da artisti, studi e case di produzione. Un fil rouge accompagnerà lo spettatore tra i vari appuntamenti dedicati a questa tecnica, dai film ai laboratori e agli incontri. I protagonisti che faranno la parte del leone saranno gli artisti inglesi, dalla nota casa di produzione inglese Aardman Animations (Galline in fuga, Wallace & Gromit), all`artista inglese Osbert Parker, famoso per l`originale mix nei suoi lavori di più tecniche, dalla stop-motion, al cut-out al live action. Sarà presente anche l`artista giapponese Fusako Yusaki, che vive e lavora in Italia, famosa tra l`altro per i suoi caroselli animati tra i quali Fernet Branca. Un panel discussion, realizzato in collaborazione con il British Council, farà il punto sull`utilizzo di questa antica tecnica nel cinema contemporaneo.
Per l`occasione, sarà allestita la mostra di Panique au Village, film in stop-motion, distribuito in Italia da Nomad e diretto da Stephane Aubier e Vincent Patar che sarà presentato in anteprima.
Per Motion Graphics e stop motion sono inoltre previsti dei workshop.
 
Paese ospite sarà il Canada, con approfondimenti sull`animazione contemporanea, incontri con studiosi e autori e area B2B per aziende del settore. 
Da segnalare poi la presentazione in anteprima assoluta i risultati di Projects Award, il concorso realizzato assieme al network della Regione Animata.
 
Di grande importanza il 3dDAY: il programma del 30 e 31 gennaio sarà dedicato al 3D stereoscopico proponendo un confronto tra i produttori di tecnologia, gli addetti ai lavori, gli esercenti, i distributori e i produttori di contenuti, che porti ad esplorare il presente ed il futuro di questa tecnologia. Si rifletterà inoltre sull`evoluzione del 3D televisivo e sulle sue applicazioni nel mondo dei videogiochi. Numerose le proiezioni in 3D tra le quali i capolavori targati Pixar Animation Studios Toy Story e Toy Story 2, distribuiti in Italia da Buena Vista.
Ospite d`onore del sarà Joe Letteri, cofondatore della casa di produzione di vfx Weta Digital e visual effects supervisor di Avatar, che presenterà al pubblico in anteprima assoluta il dietro le quinte dell`attesissima opera in stereoscopia di James Cameron. 
 
Anteprima assoluta anche per il nuovo corto di Stefano Ricci, pittore, illustratore, fumettista e animatore, che sarà presente al festival e presenterà al pubblico la lavorazione dell`opera dal titolo Febbre suina, Gallina evasa, da un testo di Marco Baliani prodotto dal centro di produzione teatrale L`Arboreto Teatro dimora di Mondaino. Per l`occasione si terrà una mostra con i disegni originali del cortometraggio che, inaugurata con il Future Film Festival (26 gennaio), si terrà fino al 20 febbraio.

Tra i concorsi, ci sono il Platinum Grand Prize per lungometraggi d`animazione e/o con effetti speciali, e il Future Film Short, per cortometraggi provenienti da tutto il mondo, realizzati con tecniche di animazione tradizionale e digitale, o live con effetti speciali.
Gli showcase di Future Film Festival

Torna poi la sezione dedicata alle novità più interessanti nel mondo delle serie TV animate, provenienti dall`Oriente e dall`Occidente. In anteprima assoluta le nuove produzioni che dal piccolo schermo conquisteranno gli appassionati di anime e di cartoons.


          Teatro Duse, Palazzo Re Enzo – Bologna
  • quando: 26 – 31 gennaio 2010
  • Indirizzo: Via del Pratello 21/2 – 40122 Bologna
  • tel:+39 051 296 06 64
  • fax: +39 051 656 71 33
  • sito internet:

Mappa non disponibile

Date/Time
Date(s) - 29/01/2010 - 31/01/2010
All Day

Location

Category(ies) No Categorie

Lascia un commento