Il cinema e la Giornata della memoria


La memoria di Anna Frank | Da cinecittà news

Il Giorno della Memoria è una celebrazione istituita in tempi relativamente recenti. La legge n. 211 del Parlamento che ne propone la costituzione è soltanto del 2000, eppure l`usanza si è talmente radicata che pare di onorarla da sempre.
Il 27 Gennaio, data dell`abbattimento dei cancelli di Auschwitz, si ricordano, come recita l`articolo, "la Shoah, le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati".

Com`è giusto che sia, quel giorno anche le tv accendono i riflettori sulla ricorrenza: film, documentari, testimonianze, la diretta del discorso del premio Nobel per la Pace Elie Wiesel dalla Camera.
Si parte proprio da quest`ultimo, in diretta alle 12,10 su Raiuno e in lieve differita, alle 12,15, su Rai International.
 
In prima serata, alle 21,10, arriva Mi ricordo di Anna Frank, il film tv di Alberto Negrin ispirato al commovente libro omonimo di Alison Leslie Gold, a sua volta basato su una testimonianza della migliore amica di Anna, Hanneli Goslar.
"Rappresentare lo sterminio – ha spiegato il regista – è impossibile, si può restituire il sentimento, gli stati d`animo e il film è focalizzato su questa linea narrativa. Il perno fondamentale sono le domande che tutti i personaggi si fanno, la rappresentazione cronachistica non mi interessava, è stata fatta tante volte".
Nel cast Isabella Laurenti Sellers nel ruolo di Anna, Emilio Solfrizzi nei panni del padre Otto Frank, e inoltre l`ungherese Panna Szurdi e Moni Ovadia. Il film vanta musiche originali di Ennio Morricone.
 
A seguire, sempre su Raiuno, 50 Italiani, documentario di Flaminia Lubin che racconta le storie piene di contraddizioni, ma anche di senso dell`onore e di coraggio di cinquanta tra ufficiali e diplomatici più alti in grado dell`Italia fascista che, nei primi due anni del secondo conflitto mondiale, in Croazia, Francia del Sud e Grecia salvarono più di 50mila ebrei. Le ricerche della Lubin hanno convolto gli archivi e le biblioteche del Centro Simon Wiesenthal e l`Istituto della Fondazione USC Shoah a Los Angeles, il Museo alla Memoria dell`Olocausto a Washington, lo Yad Vashem-Memoriale Ufficiale d`Israele delle Vittime Ebree dell`Olocausto e il Ministero degli Esteri di Roma. Ognuna di queste istituzioni ha sostenuto attivamente il progetto mettendo a disposizione la propria documentazione.

Mediaset non è da meno: Retequattro propone in prima serata Il pianista di Roman Polanski e in seconda serata, in prima visione tv, Il giorno della Shoah di Pasquale Squitieri: è la storia di una coppia di anziani di oggi, interpretati da Giorgio Albertazzi e Claudia Cardinale, in viaggio nell`Abruzzo post-terremoto alla ricerca di una famiglia che 60 anni prima li aveva nascosti evitando loro la deportazione.

La7 dedica al `Giorno della Memoria` un intero pomeriggio: si parte alle 14,00 con il film tv Fuga da Sobiso di Jack Gold, dedicato all`evasione di centinaia di prigionieri da un campo di concentramento della Polonia orientale. Segue poi il documentario The Sworn To Secrecy-Il segreto dell`Olocausto. Conclude, alle 18,00, il celebre Train de vie di Radu Mihaileanu.

Passando al digitale terrestre, sul canale Mediaset Iris alle 21,00 va in onda Senza destino di Lajos Koltai, basato sul romanzo autobiografico di Imre Kertesz Essere senza destino, e a seguire Il servo ungherese di Massimo Piesco e Giorgio Molteni. Su Rai Storia, alle 21,00 Dixit: Testimoni della storia, il documentario che racconta la vicenda di Jan Karski, polacco che tra il 1942 e il 1943 rivelò all`Europa e al mondo il segreto dello sterminio degli ebrei e non venne creduto. Su Premium Cinema alle 21,00 Defiance, I giorni del coraggio, di Edward Zwick, mentre alle 23.20 c`è Il pianista di Polanski, basato sulla biografia di Władysław Szpilman.
Su Joi, alle 22,30, lo speciale Il veleno del Novecento, poi Toyland, cortometraggio vincitore del premio Oscar 2009.
Ampio spazio anche su Rainews 24 con interviste, reportage e inchieste.

Su satellite, Sky Cinema Uno dedica all`evento la programmazione serale, con Il bambino con il pigiama a righe di Mark Herman, Il falsario di Stefan Ruzowitzky e Il diario di Anna Frank prodotto dalla Bbc.
Su Mgm va in onda Exodus di Otto Preminger, in prima serata. Cult trasmette La rosa bianca di Marc Rothemund, Orso d`argento a Berlino. Infine History Channel propone in prima serata Tzigari, una storia rom, documentario prodotto da Fabulafilm per Fox Channels Italy e diretto da Paolo Santoni, che racconta la vita di Levakovich, rom italiano vissuto a cavallo delle due guerre mondiali.
Mappa non disponibile

Date/Time
Date(s) - 27/01/2010
All Day

Location

Category(ies) No Categorie

Lascia un commento