Mani in alto! Retrospettiva Jerzy Skolimowski


Il Museo Nazionale del Cinema rende omaggio, da lunedì 1 a martedì 16 ottobre 2012, a Jerzy Skolimowski – scrittore, pittore e poeta, oltre che attore e regista considerato tra i maggiori esponenti del nuovo cinema polacco – con una retrospettiva dal titolo Mani in alto! Retrospettiva Jerzy Skolimowski. La retrospettiva dedicata a Jerzy Skolimowski è un progetto del Museo Nazionale del Cinema realizzato in collaborazione con la Fondazione Cineteca di Bologna.

Dal sito del Museo del Cinema: Giovane talento della Nouvelle Vague, Jerzy Skolimowski (Łodz, 1938) ha iniziato il suo percorso nel cinema collaborando come sceneggiatore con Andrzej Wajda (Ingenui perversi, 1960) e Roman Polanski (Il coltello nell’acqua, 1962) per poi esordire come regista nel film Segni particolari: nessuno (Rysopis) del 1964, quando era ancora studente alla Scuola Superiore di Cinematografia di Łodz. I suoi film sono caratterizzati da un forte autobiografismo in cui è continuamente presente lo spirito disilluso, lo sguardo verso la realtà e l’incomunicabilità generazionale, Nei tardi anni ’60 – in segno di protesta contro la censura nel suo paese – scelse la via dell’esilio volontario e, negli anni ’80 si trasferì definitivamente a Los Angeles dedicandosi quasi esclusivamente alla pittura e alla poesia. Skolimowski è tornato a fare cinema ripartendo dalla ricerca degli elementi primigeni dell’istintualità “criminale” attraverso personaggi chiusi e isolati dal mondo. Essential Killing, l’ultimo dei suoi capolavori, denuda non solo l’elemento del crimine, ma anche la natura dell’uomo, trasformando un artista radicale come Vincent Gallo in un talebano muto che, braccato come un animale, regredisce fino a uno stato brado, primitivo, ferino.

La retrospettiva sarà inaugurata lunedì 1 ottobre 2012, alle ore 16.30, presso la Sala Tre del Cinema Massimo con la proiezione del film La ragazza del bagno pubblico, un’opera chiave per comprendere il lato meno ovvio e stereotipato della stagione che segna il passaggio dagli anni ’60 agli anni ’70, oltre che il percorso artistico dello sfuggente regista polacco, geniale quanto imprevedibile. Ingresso: 6.00/4.00/3.00 euro.

Sto caricando la mappa ....

Date/Time
Date(s) - 01/10/2012 - 16/10/2012
All Day

Location
Museo Nazionale del Cinema

Category(ies) No Categorie

Lascia un commento