Milano Film Festival


La 17° edizione di Milano Film Festival si terrà dal 12 al 23 settembre 2012. Centro nevralgico del festival sarà come sempre il Teatro Strehler di Milano, al quale si affiancano numerosi altri luoghi della città, che si animeranno per 12 giorni di cinema, musica e incontri con ospiti e registi internazionali. Le location di questa edizione 2012 sono il Teatro Studio, il Parco Sempione, lʼAuditorium San Fedele, Anteo spazioCinema, Spazio Oberdan, Cinema Ariosto, Cinema Palestrina, Cinema Rosetum e Cascina Cuccagna.

Programma: film in concorso
Il programma prevede il CONCORSO LUNGOMETRAGGI, aperto solo a opere prime e seconde di registi provenienti da ogni parte del mondo, e il tradizionale CONCORSO CORTOMETRAGGI, riservato a registi under 40, affiancati da SEZIONI FUORI CONCORSO, film in anteprima, ospiti, workshop, eventi paralleli.

CONCORSO INTERNAZIONALE LUNGOMETRAGGI
Esiste un cinema diverso? La domanda si pone attraverso i 12 film selezionati in anteprima italiana, come Lʼâge atomique di Héléna Klotz, premio Fipresci alla 62esima Berlinale, che racconta la notte degli adolescenti Victor e Rainer attraverso una Parigi che si fa teatro generazionale, raccontata con un ritmo sfaldato e musicale; lʼopera prima Un gând, un vis, Doyle… şi-un pix (A Dreamʼs Merchant) del rumeno Bogdan Ilie-Micu, che ricostruisce il viaggio del ventiseienne Mihai dalla Romania a Ulan Bator a bordo di Doyle, la sua motocicletta; Tiens moi droite dove il diario di una malattia come la scoliosi diventa lʼoccasione per un film che ha il ritmo delle illustrazioni e delle installazioni della regista/narratrice; i pugili carichi di sogni e desideri di China Heavyweight di Yung Chang; lo scontro tra il cinema e il regime cambogiano di Pol Pot al centro di Le sommeil dʼor di Davy Chou; le due opere colombiane Chocó di Jhonny Hendrix Hinestroza e La Playa D.C. di Juan Andrés Arango, che mostra la durezza della modernità per chi cerchi una vita onesta; Francine, un potente ritratto femminile di una donna appena uscita dal carcere, interpretata dal premio Oscar Melissa Leo; This Time Tomorrow, esordio di Shane Bissett, in anteprima mondiale, che indaga la fine di un amore giocando con timori apocalittici; il rumeno Toată Lumea din Familia Noastră (Everybody in Our Family) di Radu Jude dove un padre separato piomba in casa della ex-moglie creando un caos grottesco. Infine, il documentario di Raphaël Siboni Il nʼy a pas de rapport sexuel che mostra e smonta un linguaggio commerciale per eccellenza, quello dellʼimmagine pornografica.

CONCORSO INTERNAZIONALE CORTOMETRAGGI
Riservato ad autori under 40, il concorso, composto da 46 opere, vuole essere una panoramica e mostra la ricchezza del cortometraggio, un cinema che ha poco mercato ma molta creatività da spendere, soprattutto giocando sulla trasgressione e la rilettura dei generi, come A film by Thomas de Brabanter con il divo francese Mathieu Amalric; Fireworks dellʼitaliano Giacomo Abbruzzese, Menzione Speciale David di Donatello 2012, storia di una distruzione sullo sfondo di Taranto dilaniata dallʼIlva; Life and Freaky Times of Uncle Luke di Jillian Mayer, ispirato a “La Jetée” di Chris Marker.

Clicca qui per tutte le altre informazioni

Sto caricando la mappa ....

Date/Time
Date(s) - 12/09/2012 - 23/09/2012
All Day

Location
Teatro Strehler

Category(ies) No Categorie

Lascia un commento