Occhi su Roma, I Cantieri del documentario


I cantieri del documentario | Workshop, h. 17.00/20.00 presso MEDIATECA TOSCANA (V. San Gallo 25), Firenze

Comunicato stampa

22 OTTOBRE 2010 – "OCCHI SU ROMA" / 2008 / 60`
di Filippo Macelloni / Realizzato da:  Lorenzo Garzella, Filippo Macelloni, Vincenzo De Cecco.
Produzione: Rai Cinema, Università di Roma "La sapienza". Produzione esecutiva: Nanof

Il film mira a utilizzare in modo creativo e dinamico i punti di vista delle telecamere di sorveglianza sparse per la città e, parallelamente, a riflettere in modo analitico (e senza pregiudizi) su queste "presenze invisibili, rassicuranti e inquietanti al tempo stesso" (David Lyon, "La Società Sorvegliata", Feltrinelli, 2001).

Centinaia, migliaia di telecamere filmano Roma. Costantemente. Spesso dall`alto, attaccate sotto i cornicioni o ai lampioni delle strade, a volte ad altezza d`uomo, da dietro un bancomat o alla stazione di un autobus. Inquadrano (senza pensare tanto all`inquadratura) le piazze e i monumenti, sorvegliano le scatolette dei supermercati e gli scaffali dei negozi, le statue delle chiese e gli attrezzi delle palestre, le casse dei bar e le automobili agli incroci…
Occhi per certi versi inquietanti, ma che, con la loro diffusione capillare e la ripresa continua, "indifferenziata", 24 ore su 24, possono raccontare la coralità quotidiana della grande città, la vita metropolitana che scorre sotto questi sguardi:  una sorta di "sinfonia urbana".

Su questo scenario di storie, personaggi e luoghi, si aprono delle "finestre" in cui si approfondiscono i temi più attuali e controversi che emergono con la diffusione crescente dei sistemi di videosorveglianza: il bisogno di sicurezza dei cittadini, la necessità di salvaguardare i monumenti e i luoghi storici, i risvolti sociologici (sicurezza vs. privacy, applicazione della legge, "panopticon urbano" ecc.), le nuove frontiere della tecnologia (biometrica, people tracking, analisi del comportamento, telecamere "intelligenti", ecc.). Interviste ad alcuni "esperti" guidano la riflessione, unite alle opinioni dei cittadini che si esprimono sulla percezione di queste presenze capillari e "ambigue".

Il laboratorio sarà una riflessione sull`esperienza produttiva e creativa della realizzazione del film.
La collaborazione fra un casa di produzione indipendente (Nanof), Rai Cinema e un master dell`Università. La lotta diplomatica e tecnologica per accedere all`uso e alle registrazioni delle telecamere di sorveglianza. I quesiti creativi su come utilizzare questi sguardi per ricreare un affresco della città. Il controverso problema dei diritti. Le esigenze di inquadrare il fenomeno della videosorveglianza dal punto di vista sociale e degli sviluppi futuri. La volontà di sviluppare una riflessione non solo locale, ma di inquadrare il fenomeno su scala globale, indagando anche la situazione di metropoli come Londra e New York. La curiosità di incontrare chi lavora, anche criticamente, sui risvolti artistici del fenomeno. La ricerca di un equilibrio fra sperimentazione e riflessione.

Link agli eventi I cantieri del documentario

Mappa non disponibile

Date/Time
Date(s) - 22/10/2010
All Day

Location

Category(ies) No Categorie

Lascia un commento