Racconto di Natale – Regia di Arnaud Desplechin








Racconto di Natale – Regia  di Arnaud Desplechin

 di Livia Serlupi Crescenzi

Sarà perché dall’inizio degli anni ottanta la moltiplicazione dei sussidi statali per la produzione e la diffusione di film e l’intervento della televisione pubblica e privata come Canal Plus ha favorito un equilibrio interessante tra cinema d’autore e cinema destinato al vasto pubblico, sarà per i sostanziosi sostegni a registi, sceneggiatori e attori di tutte le  generazioni, ma la visione di opere di registi francesi che mettono in scena con cura e dovizia di particolari la Comedie humaine è sempre appagante. Arnaud Desplechin, il regista amante del soffio vitale che sbuca dall’anima delle persone spaventate dall’incertezza, mette in scena sentimenti e contraddizioni in un intreccio complicato di relazioni familiari puntando tutto sulle capacità di recitazione degli attori, sui flashback e sui ritratti di personalità complicate. Il racconto si spiega con voci fuori campo e voci in macchina, ma solo alla fine lo spettatore riesce a ricostruire la storia e le dinamiche affettive della famiglia Vuillard. Sono rappresentati tutti i sentimenti in questo piccolo capolavoro incentrato sulla figura di Henri, magistralmente interpretato dal versatile Mathieu Amalric. Concepito per salvare un fratello dalla morte assume su di sé la colpa di non essere compatibile per il trapianto di midollo osseo. Il peso del “peccato” è alimentato dalla sua personalità tormentata che giustifica la fredda indifferenza della madre alla decisione della sorella di bandirlo dagli incontri famigliari pena la negazione del suo aiuto proprio quando la  difficile situazione economica lo trascina in un tribunale.

 

Mappa non disponibile

Date/Time
Date(s) - 05/01/2009
All Day

Location

Category(ies) No Categorie

Lascia un commento