Robert Altman, 90 anni di un mito


Dal 7 febbraio all’1 marzo 2015 presso il MIC – Museo Interattivo del Cinema di Milano, Fondazione Cineteca Italiana presenta ROBERT ALTMAN, un’ampia retrospettiva in undici film a novant’anni dalla nascita del grande regista statunitense.

Con l’occasione viene presentato in anteprima per Milano il documentario di Ron Mann Altman.
Proposto alla 71. Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia (2014) nella sezione “Venezia Classici”, vanta un cast incredibile: Julianne Moore, Bruce Willis, Robin Williams, Keith Carradine e James Caan. Il documentario offre uno sguardo intimo e profondo sulla vita e la carriera di uno degli autori più influenti della storia del cinema, il compianto Robert Altman (1925-­‐2006). Attraverso interviste rare, scene di film rappresentativi, materiali d’archivio e testimonianze esclusive di familiari e collaboratori, il documentario di Ron Mann è un tributo sincero a uno degli autori più anticonvenzionali di Hollywood, creatore di uno stile unico e universalmente riconosciuto.

Considerato il padre del cinema indipendente americano, Altman è tra i pochi registi a essersi aggiudicato il massimo riconoscimento nei tre principali festival europei (Palma D’Oro a Cannes nel 1970 con M*A*S*H*, orso d’oro a Berlino nel 1976 con Buffalo Bill e gli indiani, Leone d’oro a Venezia nel 1993 con America oggi), oltre all’Oscar alla carriera, firmando indimenticabili capolavori come Nashville, I protagonisti, Gosford Park.
La Cineteca di Milano sceglie di proporre i più importanti risultati della carriera cinematografica del regista di Kansas City dando rilievo anche a un film mai distribuito in Italia, Anche gli uccelli uccidono,
Tra i capolavori senza tempo in calendario: Una coppia perfetta, Il lungo addio, Radio America, Gang e il bellissimo Vincent e Theo, film che vanta la magistrale interpretazione di Tim Roth nei panni del tormentato pittore, qui messo in costante relazione con il fratello Theo che per anni lo mantenne e fu l’unico a stargli sempre accanto.
PROGRAMMA e SCHEDE FILM

Sabato 7 febbraio
h 16.00 M.A.S.H. (Mobile Army Surgical Hospital) (Robert Altman, USA, 1970, 116’, con Robert Duvall e Sally Kellemann)
In un ospedale militare da campo, durante la guerra di Corea, tre giovani ufficiali chirurghi, pur prestando la loro opera con destrezza e abnegazione, sono insofferenti della disciplina militare, irriverenti verso i superiori, pronti alla beffa sia nei riguardi dei colleghi che delle piacenti infermiere.

Domenica 8 febbraio
h 17.00 Anche gli uccelli uccidono (Robert Altman, USA, 1970, 105′)
Brewster McCloud è uno stravagante adolescente che vive in un rifugio antiaereo nello stadio “Astrodome” di Houston, e qui, incoraggiato dalla sua amica Louise, studia un sistema per volare in autonomia, come se fosse un uccello. Tutti coloro che criticano od ostacolano il suo lavoro vengono misteriosamente trovati uccisi.

h 19.00 Nashville (Robert Altman, USA, 1975, 158’, con Geraldine Chaplin e Roonee Blakley)
Per cinque giorni la città di Nashville diventa il centro attorno al quale gravita una serie di storie intrecciate fra loro. Sullo sfondo un raduno di musicisti pop e country, organizzato per sostenere la campagna elettorale di un candidato ambiguo e populista. Alla fine una delle cantanti morirà sul palco, nell’indifferenza generale.

Venerdì 13 febbraio
h 15.00 Il lungo addio (Robert Altman, USA, 1973, 110’, con Elliott Gould e David Arkin)
Il detective Philip Marlowe accetta di accompagnare un amico, Terry, al confine con il Messico. Non trascorrono molte ore e Marlowe viene fermato dalla polizia che lo accusa di aver favorito la fuga di un omicida: la moglie di Terry, infatti, è stata uccisa. Ma la detenzione dura poco perché dal Messico giunge la notizia del suicidio di Terry. Il detective inizierà ad occuparsi di un nuovo caso, ma in realtà Terry non è del tutto uscito dalla sua vita.

h 17.00 Anche gli uccelli uccidono (Robert Altman, USA, 1970, 105′) Replica

h 19.00 I protagonisti (Robert Altman, USA, 1992, 124’, con Tim Robbins e Woopi Golberg)
Griffin Mill (Robbins, premiato con la Palma d’oro a Cannes), che lavora per una major di Hollywood, ha una doppia preoccupazione: l’arrivo di un possibile rivale nell’organico dello studio e una serie di lettere minatorie. Credendo di aver individuato il nemico anonimo, Mill lo uccide, riuscendo poi a cavarsela nell’indagine che ne segue, benché spesso sia sul punto di crollare. Produrrà poi un film che narra più o meno la sua storia.

Sabato 14 febbraio
Per tutta la giornata di San Valentino ingresso libero per chi interpreta alla presenza di un addetto/a del MIC una dichiarazione d’amore ispirata a un celebre film della storia del cinema.
h 16.00 Una coppia perfetta (Robert Altman, USA, 1979, 109’, con Paul Dooley e Martha Heflin)
Alex (numero 207) è il maturo rampollo di una famiglia di antiquari greci rigorosi e tradizionalisti diretti dal padre-padrone Panos Theodopoulos. Sheila (numero 312) vive in comunità con i membri del gruppo musicale “Salviamoli per strada”. I numeri 207 e 312 sono quelli attribuiti ai due giovani da un’agenzia matrimoniale. I primi appuntamenti fra Sheila e Alex sono, nonostante qualche equivoco, incoraggianti.

Domenica 15 febbraio
h 19.00 Radio America (Robert Altman, USA, 2006, 105’)
La storia è quella di una piccola stazione radio del Minnesota che trasmette lo stesso spettacolo di musica e pubblicità da moltissimi anni; ma la radio viene assorbita da una grossa compagnia che decide di liquidare tutto il personale, chiudere la frequenza e demolire il teatro dal quale lo show viene trasmesso. Si assiste quindi alla messa in onda dell’ultimo spettacolo seguendo l’evolversi della serata attraverso i vari personaggi coinvolti nello show.

Giovedì 19 febbraio
h 15.00 Gang (Robert Altman, USA, 1974, 120’, con Louise Fletcher e Keith Carradine)
In America, durante la grande depressione, Bowie Bowers, in galera per omicidio, riesce a evadere insieme con due ergastolani: Ted e Chicamaw. In breve i tre diverranno compagni di vita e di rapina.

h 17.30 Gosford Park (Robert Altman, USA, 2001, 137’, con Maggie Smith e Stephen Fry)
A Gosford Park bellissima tenuta di campagna sir William McCordle e la moglie Sylvia organizzano una festa destinata a durare tutto il weekend. Una contessa, un eroe della Prima guerra mondiale, un idolo delle folle e il produttore americano dei film di Charlie Chan sono gli ospiti che affollano la villa. Tutto sembra procedere per il verso giusto, fino a che non viene commesso un omicidio.

Venerdì 20 febbraio
h 17.00 America oggi (Robert Altman, USA, 1993, 193’, con Tim Rpobbins e Jack Lemmon)
Nella Los Angeles contemporanea seguiamo le storie di alcune persone concatenate da apparenti casualità. Earl, autista di una limousine da noleggio, è sposato con Doreen, cameriera in un fast food. Un giorno Doreen investe un ragazzo che, per questo, finisce all’ospedale. Qui seguiamo le vicende di altri ricoverati e di alcuni medici, tra cui il dottor Wyman che ha non pochi problemi con la moglie. Da quest’ultima si passa a sua sorella, al marito e all’amante.

Sabato 21 febbraio
h 16.00 Vincent e Theo (Robert Altman, USA, 1990, 137′, v.o.sott.it., con Tim Roth e Paul Rhys)
Nel raccontare la vicenda biografica del pittore Vincent Van Gogh (1853-90) Altman si sofferma, in particolare, sul rapporto dell’artista con il fratello Théo, gallerista. Il risultato è un film che ci racconta il lato più nascosto di Vincent: quello delle relazioni umane e familiari lontane dalla grandiosità del Van Gogh artista.

Domenica 22 febbraio
h 17 Altman (Ron Mann, Canada, 2013, 95’) Anteprima per Milano
L’arte del racconto è obliqua per natura, ovvero mentre si racconta qualcosa si racconta sempre insieme un’altra storia, quella delle reazioni di chi è stato testimone, protagonista, spettatore di quella storia. La storia per Ron Mann è quella di Robert Altman, svolta in novantacinque minuti dalla sua famiglia, quella biologica e quella artistica. Irreperibile agli occhi dello spettatore, Robert Altman era un attore senza apparenze, un narratore impassibile, onnipotente, polimorfo, che film dopo film dimostrò la libertà che hanno le cose di accadere.
Presentato alla 71. Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia (2014) nella sezione “Venezia Classici”.

h 19.00 I protagonisti (Robert Altman, USA, 1992, 124’) Replica

Venerdì 27 febbraio
h 19.00 M.A.S.H. (Mobile Army Surgical Hospital) (Robert Altman, USA, 1970, 116’) Replica

Sabato 28 febbraio
h 16.00 Anche gli uccelli uccidono (Robert Altman, USA, 1970, 105′) Replica

Domenica 1 marzo
h 19.00 Gosford Park (Robert Altman, USA, 2001, 137’) Replica
INFO
info@cinetecamilano.it www.cinetecamilano.it T 02 87242114
Cineteca Milano @cinetecamilano
MODALITÀ D’INGRESSO ALLE PROIEZIONI
Biglietto d’ingresso intero: € 5,50
Biglietto d’ingresso ridotto: € 4,00
Biglietto d’ingresso adulto + bambino: € 6,00

UFFICIO STAMPA
Cristiana Ferrari ufficiostampa@cinetecamilano.it – 0287242114 – M 3337357510

Sto caricando la mappa ....

Date/Time
Date(s) - 07/02/2015 - 01/03/2015
All Day

Location
MIC - Museo Interattivo del Cinema, Fondazione Cineteca Italiana

Category(ies) No Categorie

Lascia un commento