Cinema Tirreno

Sto caricando la mappa ....

Address
Piazza della Repubblica 9
Borgo Carige - Capalbio
Grosseto
Toscana

Italia


Al via la XIX edizione di Capalbio Cinema che si terrà dal 28 al 31 dicembre 2012 nella incantevole cornice della maremma Toscana di Capalbio. Quest’anno, nell’inedito e promettente scorcio di fine anno, il Festival sarà tutto dedicato alla Caccia alle Isole del Tesoro nascoste tra le Mappe del nuovo cinema. Tommaso Mottola direttore artistico, ha invitato una vera e propria ciurma di pirati, tra i quali spicca Enrico Ghezzi, per condurci in questa avventurosa esplorazione ed entrare nel nuovo anno con un ricchissimo bottino di idee. Occhi puntati allora sulle Mappe, cioè sui corti che a Capalbio ridisegnano il pianeta e sulle nuove tendenze del cinema che arriva da tutto il mondo e in particolare dal Far East. E pronti all’arrembaggio con Dario Argento, uno dei grandi maestri del cinema italiano che porterà al Festival i suoi mini horror. Il 29 Dicembre incontrerà il pubblico e un altro Grande Pirata a sorpresa.
Capalbio cinema solca i mari in tempesta
Come un mozzo alla sua prima traversata tempestosa, nel suo XIX compleanno Capalbio Cinema affronta le intemperie dei tagli al MiBAC, ma non rinuncia alla sua ambiziosa proposta fatta di grandi corti da tutto il mondo e di idee visionarie e condivise. Il Festival, fondato nel 1994 da Stella Leonetti, padrino Michelangelo Antonioni, resiste come uno dei momenti di punta del panorama italiano dei corti, e si conferma una vetrina di approfondimento che sa chiamare a raccolta il grande cinema, i grandi artisti e i maestri del pensiero intorno alla domanda per cosa vale la pena fare cinema.
Organizzato dall’Associazione 3D in collaborazione con la Fondazione Sistema Toscana, il Festival promuove da quasi vent’anni il cortometraggio d’autore italiano e internazionale, finanziato dal Ministero della Gioventù, dal MiBAC – Direzione Generale Cinema, dalla Regione Toscana e dal Comune di Capalbio; patrocinato dalle principali Istituzioni del cinema italiano, ANICA, AGPC, ADCI, APT, FICE, AGIOSSCUOLA, SNGCI; e tante altre prestigiose Istituzioni Italiane tra le quali il Ministero di Grazia e Giustizia per il lavoro che svolge da tanti anni per il Carcere di Nisida.
WORLD OF MAPS 2012: LA MAPPA DEL MONDO
L’idea lanciata l’anno scorso da Capalbio che i corti siano in realtà aggiornatissime Mappe Nautiche per navigare in un mondo in sconvolgente mutamento, sta contagiando la comunità del cinema. Per il secondo anno il Bando World of Maps ha avuto un’adesione entusiasta e ha raccolto le sue Mappe da tutto il mondo.
IL CONCORSO INTERNAZIONALE E LE GIURIE
Più di 800 corti sono giunti al Festival e sono stati selezionati da esperti delle varie aree del globo. Sei selezionatori italiani ed internazionali hanno visionato i film pervenuti al concorso. I migliori Festival del Far East, Busan IFF in testa, Vladivostok IFF, e Asiana di Seul, hanno contribuito alla raccolta.
Tra i tanti giurati: l’attrice rivelazione Anita Kravos, l’affascinante designer londinese Allegra Hicks, l’agguerrita produttrice italo americana Eileen Tasca, e il grande Maestro – Montatore Roberto Perpignani.
24 i film selezionati in concorso da 15 paesi.
I corti in concorso
BASHE BARAYE BAAD di Amirhossein Asgari , Iran 14′ 40’’
BERMULA DARI A di Bw Purba Negara, Indonesia 15′ 30’’
CESARE, di Karen di Porto, Italia, ‘15
BEYOND THAT WASTELAND di Daniel Wirtberg, Svezia 11′ 40’’
DAR VAGABUND di Rudolf Domke, Germania 14′
EX MINE di Mathijs Geijskes Olanda 06′ 10’’
EXIT K1 di Janis Rafailidou, Grecia 15′ 24’’
FALASTAIN, SANDOUK AL INTEZAR LIL BURTUQUAL di Bassam Cheches, Olanda 14′ 57’’
FONTANEL di Finn Szumlas, Olanda 13′ 35’
HOMAGE TO SLUMBERLAND di Margarita Leonore Gobel, Germania 06′ 22’’
KHAMSA GENEH di Mohamed Adeeb, Emirati Arabi 10′ 22’’
KLEIN di Sanne Vogel, Olanda, 06’
LA MIRADA PERDIDA di Damian Dionisio, Spagna 11’
LUMINARIS di Juan Pablo Zaramella, Spagna 06′
NOGY – ATAVIZM di Mikhail Mestetskij, Russia 11’
PIXELIOSE di Romain Graf, Svizzera 14′
QUE PUIS-JE SOUHAITER AVANT LE COMBAT? di Sofia Babluani, Francia 11′ 24’’
SESSIZ BÉ DENG di Rezan Yesilbas, Turchia 14’21’’
SCIROCCO di Mikko Kuparinen, Finlandia 15’
STEFFY GEFALLT DAS di Philipp Sholz, Germania 04’38’’
SUPERMAN, SPIDERMAN SAU BATMAN di Tudor Giorgiu, Romania 11′ 27’’
TABOULÉ di Richard Garcia, Spagna 04’
THE WORLD’S MOST BEAUTIFUL DICTIONARY di Lisa Takeba, Giappone 08’
WENN DIE KÜHE GLOCKEN TRAGEN di Christian Günzler , Germania, 12′
IL FAR EAST ARRIVA A CAPALBIO CON IL BANDO #WEST#MEET#EAST
Dopo il successo del Focus sul cinema del nord Africa e del Medio Oriente del 2011 (#arab#film#revolution), quest’anno l’attenzione si sposta verso l’Estremo Oriente. Arrivano a Capalbio lavori provenienti dal Giappone, da Singapore, dalla Corea, dal Vietman, dall’Indonesia e dalla Cina con le nuove tendenze, le speranze e i timori dei cineasti di quell’area del mondo. Per la prima volta in Italia ci sarà una enorme messe di cortometraggi provenienti dall’estremo oriente.
I film iscritti al bando di concorso speciale West#meet#East – visioni della crisi – racconteranno i cambiamenti che la crisi economica globale determina sulla nostra società e le riflessioni inedite che arrivano dall’Asia. In quest’ottica l’alleanza con i festival AsiaticaFilmMediale, diretto da Italo Spinelli, con Asiana il miglior festival di corti del Far East, e con Florence Corea Film Festival che da anni promuove il cinema Coreano in Italia, diretto da Riccardo Gelli.
Fra le opere più significative che vedremo, il film evento Beautiful 2012 in cui quattro tra i più celebri registi asiatici, : Kim Tae-yong, Tsai Ming-Liang, Gu Changwei e Ann Hui – partiti da una riflessione sulla definizione di “bello” – ci raccontano il cambiamento e la crisi che dall’oriente arriva fino a noi. Tre dei quattro corti sono un’assoluta anteprima. Tutti sono accurate mappe del nostro futuro e dei cambiamenti a cui siamo chiamati a porre attenzione. La società cambia e il cinema breve ne registra appunto i mutamenti.
I FILM ITALIANI
Tra i film italiani da segnalare nelle altre sezioni in concorso e fuori concorso.
CESARE di Karen di Porto, in concorso. ZEWDU DEL STREET CHILD di Enrico Parenti, CAPONERO CAPOBIANCO di Rossella Antinori 6’, IN NOME DEL POPOLO ITALIANO di Stefano Liberti, nella sezione Human Rights; SDRVGD’T di Maristella Bonomo nella sezione Junior Kids; ORO VERDE di Pierluigi Ferrandini nella sezione Junior ragazzi., L’AMORE è UN NOCETO di Antonietta de Lillo nella sezione Festival Friends, CRIKET di Stefano Lorenzi nella sezione Maremma.
LE SEZIONI
XIX concorso internazionale
Focus Far East
Onde Corte
Human Rights
Junior Kids
Junior ragazzi
Eventi speciali
Archeologia del Corto
Omaggio al maestro: Dario Argento
Omaggio al maestro 2: arriva l’ospite a sorpresa
Festival Friends
Luci di Maremma
… E I MOMENTI DEL FESTIVAL
Dario Argento all’arrembaggio
Ghezzi incontra il “Capitano Sparrow”
Panel: Isole del Tesoro
Installazione: Fino alla Fine dei Film

Upcoming Events

  • Non ci sono eventi in questa posizione
  • Lascia un commento