Articoli

Set
7

PER ANDÒ IL CINEMA MODIFICA LA REALTÀ (GRAZIE A CARAVAGGIO). SCHOELLER DECAPITA LUIGI XVI, TSUKAMOTO SANGUINA DI SUO

La Mostra di Michele Anselmi per Cinemonitor (13) Sostiene Roberto Andò, il regista di “Una storia senza nome”, film italiano fuori concorso alla 75ª Mostra: “Mi piace pensare che il cinema possa provocare effetti concreti, non innocui, sulla realtà”. Gli piace pensarlo, ma non accade mai, e forse è giusto che sia così: guai a […]

Read More
Set
6

CAPRI 1914, BATTERIE & RIVOLUZIONI. MARTONE FA IL PROTO-HIPPY. LA VENDETTA DELLA REGISTA IN GARA, YIMOU OMBRELLO ROTANTE

La Mostra di Michele Anselmi per Cinemonitor (12) Doveva chiamarsi “Capri-Batterie” il nuovo film di Mario Martone, in omaggio alle famose lampadine “alimentate” a limoni inventate nel 1985 dallo scomparso artista tedesco Joseph Beuys, che a Capri visse qualche tempo prima di morire. Quelle flebili fiammelle appaiono a un certo punto in una scena del […]

Read More
Set
5

GIORNATE DEGLI AUTORI, IL BLUES TERREMOTATO DI MEZZAPESA. RUBINI NEL PAESE FANTASMA PER TENERE ACCESA LA MEMORIA

La Mostra di Michele Anselmi per Cinemonitor (11) I blues nerissimi di Robert Johnson e Blind Willie Johnson risuonano tra le case pericolanti dell’immaginario paesino pugliese di Provvidenza; e naturalmente c’è un motivo se il regista Pippo Mezzapesa, quello di “Il paese delle spose infelici”, ha scelto quelle musiche dolenti, scandite dalle sonorità delle chitarra […]

Read More

Recensioni

Set
19

ECCO LA MULTIETNICA “PIAZZA VITTORIO” SECONDO ABEL FERRARA. MA NON LA CONOSCE TANTO BENE (GLI PIACE ASSAI CASA POUND)

L’angolo di Michele Anselmi  Scusate il riferimento personale. Vivo dalle parti di piazza Vittorio Emanuele, in Roma, dal 1997. In questi vent’anni ho visto arrivare molti cineasti, da Matteo Garrone a Paolo Sorrentino, da Mario Martone a Enzo Monteleone, da Francesca Comencini ad Anna Negri, solo per dirne alcuni. E non dimenticherò mai il giorno […]

Set
18

Ricordi? Il tempio interiore di un amore. L’opera seconda di Mieli conquista e stupisce

È un interrogativo a dare il titolo all’ultimo film di Valerio Mieli, presentato alla 75esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia, sezione Giornate degli Autori, ben nove anni dopo Dieci inverni, piccolo gioiello che ha affermato il regista come uno dei talenti più interessanti del cinema italiano. Dal primo film, la partitura non cambia […]

Set
18

UNA POPSTAR CHE BALLÒ UNA SOLA ESTATE, UN FIGLIO IN FUGA. DALLA SIC VENEZIANA ALLE SALE: ECCO L’ESORDIO DI LAMARTIRE

L’angolo di Michele Anselmi Il titolo del film, “Saremo giovani e bellissimi”, è preso da un verso della canzoncina che nei primi anni Novanta la promettente popstar Isabella portò al successo, facendone un tormentone estivo. Cinque lustri dopo “Tic Tac” è solo un ricordo vago, qualcosa che assomiglia a “Fiumi di parole” dei Jalisse. E […]

Set
17

Un affare di famiglia. Hirokazu Kore-Eda metet in scena le difficoltà tatuate sulla pelle di uomini e donne che si arrangiano a vivere

Ritornando dall’ennesima spedizione di taccheggio, Osamu e il figlio raccolgono per strada una bambina che pare destinata all’abbandono. Inizialmente riluttante ad ospitarla per la notte, la moglie di Osamu accetta di prendersi cura di lei quando intuisce che la piccola è maltrattata dai genitori. Nonostante la povertà, i membri della famiglia sembrano vivere felici, fino […]