Editoriale
di Roberto Faenza

Articoli

Ott
18

COME CAMBIA LA CRITICA CINEMATOGRAFICA AI TEMPI DI INTERNET. L’ESPERIENZA CON CINEMONITOR: ADESSO SO PER CHI SCRIVO

Si è svolto ieri nella sede di via Salaria 113, per la seconda Settimana della Sociologia organizzata da La Sapienza e dal CoRiS, un convegno sul tema “L’Italia che cambia. Le scienze sociali e della comunicazione di fronte all’accelerazione del mutamento sociale”. In una delle sezioni s’è parlato di “Cinema come spazio in difesa dei […]

Read More
Ott
10

“L’Italia che cambia”. La Sapienza e il CoRiS per la Settimana della Sociologia, mercoledì 17 ottobre, Via Salaria 113, Roma

Il Dipartimento CoRiS della Sapienza ha risposto anche quest’anno alla convocazione della Conferenza dei Dipartimenti Sociologici italiani, inserendosi all’interno della Settimana della Sociologia (12-20 ottobre 2018) con l’organizzazione di una giornata che parte dall’illustrazione di dati e riflessioni prodotti all’interno degli Osservatori e delle Unità di Ricerca. Mercoledì 17 ottobre, presso la sede di Via […]

Read More
Ott
8

Robert E. Howard e gli eroi della Valle Oscura. Un poderoso saggio svela il mondo del padre di Conan

Di recentissima pubblicazione per Odoya, Robert E. Howard e gli eroi della Valle Oscura descrive il padre di Conan per il grande scrittore che è realmente. Michele Tetro, scrittore e giornalista, ne passa in rassegna la breve e folgorante carriera in un tomo di oltre 400 pagine. Abbiamo incontrato l’autore. Se pensiamo al volume Il cinema fantasy […]

Read More

Recensioni

Gen
8

MINIERO FA UNA COMMEDIA PER FAMIGLIE. RIDATECI DE ANDRÉ (UN GORILLA TROPPO UMANO E UNA FAMIGLIA TROPPO FESSA)

L’angolo di Michele Anselmi  Era il 1968: Fabrizio De André, traducendo una maliziosa e anarcoide ballata di Georges Brassens, cantava “Il gorilla”, il cui ritornello faceva, i più agé ricorderanno: “Attenti al gori-i-i-i-illa”. Nel film che Luca Miniero manda nelle sale giovedì 10 gennaio, prodotto da Wildside e Warner Bros. Italia, non si accenna al […]

Gen
7

GUAGLIANONE VIAGGIA NEL TEMPO: “NON CI RESTA CHE IL CRIMINE”. LA COSA MIGLIORE? I SOPRANNOMI DELLA BANDA (MAGLIANA)

L’angolo di Michele Anselmi  Il viaggio nel tempo è un classico del cinema popolare. Offre spunti gustosi, diverte lo spettatore, agevola lo spaesamento dei personaggi, altera alcuni tracciati della Storia, scherza con le epoche, gli oggetti, il destino. Non sorprende che lo sceneggiatore più indaffarato del cinema italiano, Nicola Guaglianone, firmi dunque, insieme al fedele […]

Gen
4

“VICE. L’UOMO NELL’OMBRA”, UNA SATIRA CHE TENDE ALLA NOIA (DAVVERO TUTTI I MALI DEL MONDO VENGONO DA DICK CHENEY?)

L’angolo di Michele Anselmi  Sarà pure, come ha scritto su “Rolling Stone” David Fear, “un film gonzo e fuori di testa” (per “gonzo” bisogna intendere estremo, geniale, personale, fatto di citazioni, sarcasmo, humour, esagerazioni e iperboli). E tuttavia a me “Vice. L’uomo nell’ombra” sembra tedioso e cervellotico esattamente quanto il precedente film di Adam McKay, […]

Gen
4

WILLEM DAFOE, FORSE IL MIGLIOR VAN GOGH MAI VISTO AL CINEMA. MA JULIAN SCHNABEL PARLA DI LUI CON L’ARIA DI PARLARE DI SÉ

L’angolo di Michele Anselmi Mi sbaglierò, ma in “Van Gogh. Sulla soglia dell’eternità” l’eclettico e impigiamato Julian Schnabel prende in prestito la vita del pittore maledetto per parlare in buona misura di sé. E quindi dei dilemmi legati alla natura dell’arte, al rapporto con Dio, alla forza della pittura, alla rottura degli schemi, alla solitudine […]