Editoriale
di Roberto Faenza

Articoli

Set
2

“L’AMICA GENIALE”: ASSAGGIO AL LIDO CON LE PRIME DUE PUNTATE. L’ARIA È NEOREALISTA, MA “ROMA CITTÀ APERTA” PER FAVORE NO

La Mostra di Michele Anselmi per Cinemonitor (7) Dice un personaggio di “Doubles Vies”, il film di Olivier Assayas passato in concorso: “Le serie tv ottengono sempre ottime critiche”. Scommettiamo che succederà anche con “L’amica geniale” di Saverio Costanzo, la serie in otto puntate tratta dal romanzo (2011, Edizione E/O) di Elena Ferrante? Clima delle […]

Read More
Set
2

MINERVINI NON SCALDA COL SUO REPORTAGE SULLA VITA DA “NERI”. AUDIARD FA IL WESTERN ALLA FRANCESE, TRAPERO PORTA IL SESSO

La Mostra di Michele Anselmi per Cinemonitor (6) Il titolo, parecchio evocativo, viene da un vecchio blues di Huddie Leadbetter, detto “Leadbelly” (1885-1949), che fu artista nero, piuttosto ribelle, pure finito in carcere per il suo caratterino. Il regista marchigiano Roberto Minervini torna con “What You Gonna Do When The World Is On Fire?”, secondo […]

Read More
Set
1

GUADAGNINO RIFÀ “SUSPIRIA” MA STORICIZZA E AGGIUNGE UN’ORA. CON LEIGH CRONACA DI UN MASSACRO NELLA MANCHESTER 1819

La Mostra di Michele Anselmi per Cinemonitor (5) Curioso. “Suspiria”, l’originale di Dario Argento, durava 95 minuti; l’atteso remake che Luca Guadagnino ha portato in gara alla 75ª Mostra ne dura 152. In pratica un’ora di più. Il che è molto in linea con l’idea di cinema oggi professata dal regista di “Chiamami col tuo […]

Read More

Recensioni

Set
21

“UNA STORIA SENZA NOME”: PER ANDÒ UNA “COMMEDIA BEFFARDA”. MAGARI LONTANO DAL LIDO SI PUÒ VEDERLO CON OCCHI DIVERSI

L’angolo di Michele Anselmi Magari fuori dall’agone della Mostra veneziana, dove pochi giorni fa è stato presentato fuori concorso, “Una storia senza nome” di Roberto Andò può essere visto con uno sguardo più leggero e meno severo. I festival non sempre aiutano. Vedremo come reagirà il pubblico pagante al quale “la commedia beffarda”, parola del […]

Set
19

ECCO LA MULTIETNICA “PIAZZA VITTORIO” SECONDO ABEL FERRARA. MA NON LA CONOSCE TANTO BENE (GLI PIACE ASSAI CASA POUND)

L’angolo di Michele Anselmi  Scusate il riferimento personale. Vivo dalle parti di piazza Vittorio Emanuele, in Roma, dal 1997. In questi vent’anni ho visto arrivare molti cineasti, da Matteo Garrone a Paolo Sorrentino, da Mario Martone a Enzo Monteleone, da Francesca Comencini ad Anna Negri, solo per dirne alcuni. E non dimenticherò mai il giorno […]

Set
18

Ricordi? Il tempio interiore di un amore. L’opera seconda di Mieli conquista e stupisce

È un interrogativo a dare il titolo all’ultimo film di Valerio Mieli, presentato alla 75esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia, sezione Giornate degli Autori, ben nove anni dopo Dieci inverni, piccolo gioiello che ha affermato il regista come uno dei talenti più interessanti del cinema italiano. Dal primo film, la partitura non cambia […]

Set
18

UNA POPSTAR CHE BALLÒ UNA SOLA ESTATE, UN FIGLIO IN FUGA. DALLA SIC VENEZIANA ALLE SALE: ECCO L’ESORDIO DI LAMARTIRE

L’angolo di Michele Anselmi Il titolo del film, “Saremo giovani e bellissimi”, è preso da un verso della canzoncina che nei primi anni Novanta la promettente popstar Isabella portò al successo, facendone un tormentone estivo. Cinque lustri dopo “Tic Tac” è solo un ricordo vago, qualcosa che assomiglia a “Fiumi di parole” dei Jalisse. E […]