Editoriale
di Roberto Faenza

Articoli

Set
21

Avati, dalla A alla Z. In libreria, il volume che passa in rassegna l’opera omnia dell’autore bolognese

Esce per Il Foglio letterario Tutto Avati, il libro che fan e studiosi del regista aspettano da tempo. Se negli ultimi anni, i testi critici pubblicati sull’autore bolognese si sono concentrati principalmente sulla (straordinaria) produzione nera, Gordiano Lupi e Michele Bergantin hanno scelto, invece, di superare lo scoglio dell’opera omnia, seguendo un criterio cronologico che […]

Read More
Set
12

“LA BANDA GROSSI” COME JESSE JAMES: UN WESTERN MARCHIGIANO. IL PICCOLO FILM INDIPENDENTE (E IN COSTUME) SFIDA L’ANDAZZO

L’angolo di Michele Anselmi “Se prima la povera gente era affamata ora è famelica” ruggisce il brigante sullo schermo. Sarebbe stato un perfetto strillo di lancio per “La banda Grossi”, il film di ambientazione ottocentesca, realizzato con determinazione dai fratelli marchigiani Claudio ed Enrico Ripalti, l’uno regista e sceneggiatore, l’altro produttore e musicista, che esce […]

Read More
Set
8

IL LEONE D’ORO (ATTESO) A CUARÓN. MA “ROMA” È UN GRAN FILM VINCONO NETFLIX E LA LINGUA INGLESE. L’ITALIA A MANI VUOTE

La Mostra di Michele Anselmi per Cinemonitor (14) Era dato per favorito sin dall’inizio, anzi quasi invocato, e i pronostici sono stati rispettati. “Roma”, del messicano Alfonso Cuarón, è il Leone d’oro della 75ª Mostra del cinema. Un film bello, potente, in bianco e nero, in buona misura autobiografico, ambientato negli anni Settanta, un sentito […]

Read More

Recensioni

Dic
18

REDFORD FA IL RAPINATORE CORTESE IN “OLD MAN & THE GUN”. DAVVERO IL SUO ULTIMO FILM DA ATTORE? PERFETTO A NATALE

L’angolo di Michele Anselmi  Doppiaggio per doppiaggio, bisogna riconoscere che da noi Robert Redford aveva una voce più bella quando “indossava” quella dello scomparso Cesare Barbetti. Ma è vero che sono passati parecchi anni, anche il divo hollywoodiano è invecchiato, nonostante tinture e ritocchini vari (però va sempre a cavallo). Dev’essersene accorto lui stesso: infatti, […]

Dic
17

LA GUERRA FREDDA COME METAFORA DI UN AMORE (1949-1964). “COLD WAR”, RITORNA IL POLACCO PAWLIKOWSKI DI “IDA”

L’angolo di Michele Anselmi Dubito, francamente, che il polacco Pawel Pawlikowski, già regista dello straordinario “Ida”, abbia pensato a “La La Land” nello scrivere e girare “Cold War”, nelle sale da giovedì 20 dicembre con Lucky Red. Non che il malinconico musical di Damiel Chazelle fosse brutto, tutt’altro, ma il paragone, suggerito da uno strillo […]

Dic
14

“UN PICCOLO FAVORE”: MAI FIDARSI DELLA TUA MIGLIORE AMICA. LA COMMEDIA NOIR SARÀ LA SORPRESA DI QUESTO NATALE?

L’angolo di Michele Anselmi Magari mi sbaglio, ma ho la sensazione che “Un piccolo favore”, da oggi nei cinema con 01-Raicinema, possa diventare la sorpresa commerciale di questo Natale. Perché è una black-comedy ingegnosa, buffa e canagliesca insieme, fitta di rovesciamenti inattesi, di annotazioni gustose. Piacerà soprattutto alle donne, ma anche i maschietti avranno di […]

Dic
12

“IL TESTIMONE INVISIBILE” BLUFFA O BARA? DIPENDE DAI GUSTI. MORDINI RICOPIA UN NOIR SPAGNOLO TRA AVIDITÀ E VENDETTA

L’angolo di Michele Anselmi  La domanda è semplice: “Il testimone invisibile” bluffa o bara? Il distinguo non suoni sciocco, perché i polizieschi col finalone a effetto sono un classico del cinema di tensione/deduzione. In fondo, sia pure con risultati ben più alti, anche “I soliti sospetti” barava parecchio, benché desse allo spettatore la sensazione di […]