Articoli

Gen
4

“SUSPIRIA” O LA DANZA DELLE STREGHE SECONDO GUADAGNINO

L’angolo di Michele Anselmi  Occhio all’orologio. “Suspiria”, l’originale di Dario Argento, durava 95 minuti; l’atteso remake che Luca Guadagnino manda nelle sale il 1° gennaio, dopo il passaggio in concorso alla 75ª Mostra, ne dura 152. In pratica un’ora di più. Il che è molto in linea con l’idea di cinema oggi professata dal regista […]

Read More
Gen
4

SE GUAGLIANONE PROVA A RIFARE DONNER, DANTE E COLUMBUS. CORTELLESI, UNA “BEFANA” TRA CONSUMISMO E MULTITASKING

L’angolo di Michele Anselmi “La Befana vien di notte / con le scarpe tutte rotte / con le toppe alla sottana: / Viva, viva la Befana!” Esistono almeno dodici versioni, solo in Italia, di questa celebre filastrocca per bambini, con tutte le variazioni possibili in rima con sottana. Ma è chiaro che allo sceneggiatore-star Nicola […]

Read More
Dic
16

Passione horror. La nascita di un genere in un nuovo, imponente progetto editoriale

“Il cinema horror. Storia e critica” (Profondo rosso editore, 2018) di Luigi Cozzi inaugura una nuova serie di volumi parallela alla gloriosa collana “Storia della fantascienza”. Due percorsi, ricchissimi di informazioni e di analisi approfondite, che si completano a vicenda e trattano a fondo la maggior parte del cinema fantastico mondiale. Ne abbiamo parlato con […]

Read More

Recensioni

Gen
7

GUAGLIANONE VIAGGIA NEL TEMPO: “NON CI RESTA CHE IL CRIMINE”. LA COSA MIGLIORE? I SOPRANNOMI DELLA BANDA (MAGLIANA)

L’angolo di Michele Anselmi  Il viaggio nel tempo è un classico del cinema popolare. Offre spunti gustosi, diverte lo spettatore, agevola lo spaesamento dei personaggi, altera alcuni tracciati della Storia, scherza con le epoche, gli oggetti, il destino. Non sorprende che lo sceneggiatore più indaffarato del cinema italiano, Nicola Guaglianone, firmi dunque, insieme al fedele […]

Gen
4

“VICE. L’UOMO NELL’OMBRA”, UNA SATIRA CHE TENDE ALLA NOIA (DAVVERO TUTTI I MALI DEL MONDO VENGONO DA DICK CHENEY?)

L’angolo di Michele Anselmi  Sarà pure, come ha scritto su “Rolling Stone” David Fear, “un film gonzo e fuori di testa” (per “gonzo” bisogna intendere estremo, geniale, personale, fatto di citazioni, sarcasmo, humour, esagerazioni e iperboli). E tuttavia a me “Vice. L’uomo nell’ombra” sembra tedioso e cervellotico esattamente quanto il precedente film di Adam McKay, […]

Gen
4

WILLEM DAFOE, FORSE IL MIGLIOR VAN GOGH MAI VISTO AL CINEMA. MA JULIAN SCHNABEL PARLA DI LUI CON L’ARIA DI PARLARE DI SÉ

L’angolo di Michele Anselmi Mi sbaglierò, ma in “Van Gogh. Sulla soglia dell’eternità” l’eclettico e impigiamato Julian Schnabel prende in prestito la vita del pittore maledetto per parlare in buona misura di sé. E quindi dei dilemmi legati alla natura dell’arte, al rapporto con Dio, alla forza della pittura, alla rottura degli schemi, alla solitudine […]

Gen
4

“SUSPIRIA” O LA DANZA DELLE STREGHE SECONDO GUADAGNINO

L’angolo di Michele Anselmi  Occhio all’orologio. “Suspiria”, l’originale di Dario Argento, durava 95 minuti; l’atteso remake che Luca Guadagnino manda nelle sale il 1° gennaio, dopo il passaggio in concorso alla 75ª Mostra, ne dura 152. In pratica un’ora di più. Il che è molto in linea con l’idea di cinema oggi professata dal regista […]