120 battiti al minuto. Un Grand Prix per le scuole

Un ossimoro su eros e thanatos. È questo il commento più adatto per descrivere 120 battiti al minuto diretto dal regista francese, che del film cura anche il montaggio, Robin Campillo. Premiato da Pedro Almodóvar con il Grand Prix all’ultimo Festival di Cannes perché, come ha dichiarato l’autore di Tutto su mia madre,  “ha raccontato […]