Diario americano #9 | Lavorare a distanza

Il diario americano di Roberto Faenza | Come fare un film a New York e sopravvivere Lavorare a distanza. Credo di essere stato il primo in Italia alla fine degli anni Ottanta a introdurre il video sul set, collegato all’occhio della cinepresa per vedere in diretta il girato. Ricordo che Peppino Rotunno, il geniale direttore […]