LA BENEDETTA FOLLIA DELLE DONNE FA BENE A CARLO VERDONE. MA CHE C’ENTRA QUEL BALLETTO ALLA “BIG LEBOWSKI”? NULLA

L’angolo di Michele Anselmi Che cosa ci fa un’infinita sequenza onirica di balletto, in chiave di survoltato sballo psichedelico a sfondo sexy-religioso, diciamo più alla “Big Lebowski” che alla Antonello Falqui, in una commedia di Carlo Verdone? In effetti non si capisce bene. O forse sì: l’hanno voluta ad ogni costo i nuovi sceneggiatori Nicola […]