Siamo diventati un popolo di decerebrati?

Alla Casa del cinema di Roma si è svolto di recente un interessante incontro con il ministro dei beni culturali Dario Franceschini, organizzato dalla associazioni degli autori e dei documentaristi. Il ministro ha dato segni di “democraticità”, ascoltando paziente per due ore gli interventi dei singoli autori e infine rispondendo a ogni sollecitazione. Intanto ha […]

Zio Oscar fa il cinefilo e punta sugli autori (Birdman il favorito)

L’angolo di Michele Anselmi | Scritto per Cinemonitor Mai fidarsi dei Golden Globe, a proposito degli Oscar. Capita di rado, infatti, che i cine-premi assegnati a Hollywood dalla stampa estera facciano da battistrada alle mitiche statuette, ben più pesanti in termini di consenso e sostanza. Pare difficile, quindi, che l’eroico “Boyhood” di Richard Linklater e […]

Boyhood. Per chi ancora prova qualcosa

Boyhood, “fanciullezza”, avrebbe potuto chiamarsi anche “12 years project”, secondo quanto afferma il regista Richard Linklater: infatti il film è il risultato di un esperimento durato 12 anni, dal 2002 al 2013, periodo nel quale i protagonisti sono stati ripresi per poche scene a distanza di mesi, in modo da mostrare la crescita del protagonista […]