Bed Time. Un sospetto saggio sulla cattiveria umana

Le persone cattive, nel senso totalizzante e assoluto del termine, esistono. Nessun trauma infantile, nessuna motivazione o logica spiegazione. È questa la tesi sostenuta dal romanzo “Bed Time” di Alberto Marini, che Jaume Balaguerò, a cui si debbono gli intensi Darkness e Namless- Identità nascosta, oltre alla serie horror [REC], porta ora sugli schermi, abbandonando […]