SE IL MANAGER SPREZZANTE PERDE LA FAVELLA E POI SI REDIME. “PARLAMI DI TE” CON FABRICE LUCHINI. MA HA FATTO DI MEGLIO

L’angolo di Michele Anselmi Quando esce un film con Fabrice Luchini io non me lo perdo mai. Trovo che il 67enne attore francese, che apprezzo sin dai tempi di “La discrète” (1990), sia un gigante nel suo campo: per eleganza, perfidia, eloquenza, capacità di cesellare personaggi ora pomposi ora meschini, talvolta ridicolmente romantici. Purtroppo “Parlami […]

“LA CORTE” (OVVERO “L’HERMINE”): SUBLIME LUCHINI. ANCHE I GIUDICI ANTIPATICI CONDANNATI ALL’AMORE

L’angolo di Michele Anselmi | Scritto per Cinemonitor Un gran bel film, “La Corte”, e fa bene l’Academy Two a distribuirlo da giovedì 17 marzo e Nanni Moretti a sostenerlo con dedizione, nella speranza che trovi un suo pubblico anche in Italia. Il titolo originale recita “L’Hermine”, cioè l’ermellino, nel senso della toga rossa ornata […]

“Molière in bicicletta” o la forza della misantropia (non solo per ridere)

L’angolo di Michele Anselmi | Scritto per Cinemonitor «Riscontro dovunque solo vili lusinghe, ingiustizia, interesse, scaltrezza, tradimento; non posso contenermi, mi adiro, e mi propongo di mandare all’inferno tutto il genere umano». Da “Il Misantropo” di Molière. Dipende da come lo si vede, intendo con che predisposizione d’animo, “Molière in bicicletta”, il cui titolo originale […]

Potiche | La bella statuina

Potiche | Largo alle donne Suzanne (Catherine Deneuve) è sposata con Robert Pujol (Fabrice Luchini), ricco e scorbutico imprenditore di provincia arido nei rapporti umani dentro e fuori le mura di casa. Il marito non le fa mancare niente, ma la tratta come una poco di buono, una donna priva di carattere, una “bella statuina”. […]