Un supereroe ragazzino contro i cine-panettoni (e se piace subito un seguito)

L’angolo di Michele Anselmi | Scritto per “il Secolo XIX” Implora l’adolescente Michele, chiuso in bagno per la vergogna durante una festa mascherata, mentre i compagni di classe lo sfottono da fuori la porta: «Stupido costume cinese, dimmi che poteri hai? Fammi sparire, fammi diventare invisibile». Desiderio esaudito. Confessa Gabriele Salvatores, 64 anni: «Il mio […]

Ex Cinema America: Salvatores e Sorrentino brandiscono l’Oscar

L’angolo di Michele Anselmi | Scritto per “il Secolo XIX” Magari si sentono un po’ come Marlon Brando: nel 1973 l’attore rifiutò l’Oscar per “Il Padrino” e anzi spedì al suo posto una ragazza abbigliata da squaw per denunciare le vessazioni subite a Hollywood dagli indiani d’America, i cosiddetti “native american”. Sono Gabriele Salvatores e […]

Salvatores su Oscar: “Bravo Paolo, sarà più facile fare i tuoi film adesso”

L’angolo di Michele Anselmi | Scritto per “il Secolo XIX” Un sms mandato lunedì mattina presto mentre Paolo Sorrentino stava ancora dormendo dopo i festeggiamenti notturni. Solo tre parole: «Benvenuto nel club». Sorride al telefono Gabriele Salvatores: «Me lo dissero a Los Angeles quando vinsi il mio, di Oscar, per “Mediterraneo”, nel 1992. In fondo […]

Italy in a Day. Salvatores e il nuovo (Corsera permettendo)

Appena ti muovi ti tirano le pietre. Nel lontano ’68 chiesi ad Antoine, invitato a collaborare a “Escalation”, il mio primo film, come gli era venuta l’idea della canzone. “Tu sei buono e ti tirano le pietre… qualunque cosa fai, tu sempre in faccia pietre prenderai”. Rispose che aveva notato come lo criticassero soprattutto quando […]

Educazione internazionale. L’Italia e il film da esportazione

L’angolo di Michele Anselmi | Da “il Misfatto” Naturalmente ogni parere è lecito, guai a fare i direttori artistici dei gusti altrui. Però certe esagerazioni fanno un po’ sorridere. Gianni Canova, conversando con Gabriele Salvatores per Skycinema, ha chiuso l’incontro ringraziando il regista di “Educazione siberiana” «per aver girato un film che parla al cervello, […]

Il cinema italiano che stanca. La Top 12 di Michele Anselmi

L’angolo di Michele Anselmi | Pubblicato su il Secolo XIX Gira sul web, sospinto da un discreto tam-tam, un vademecum di Angelo Pannofino intitolato: “Semplici istruzioni per fare un tipico film italiano da presentare alla Mostra di Venezia e ottenere un buon successo di critica”. Il catalogo sbarazzino prende di mira una certa ripetitività del […]

Salvatores, De Cataldo e Canova anticipano Noir in Festival

“A due passi dal Noir” | Canova, De Cataldo e Salvatores Alla Cittadella dei Giovani di Aosta arriveranno, rispettivamente l`11, il 19 e il 26 novembre, il critico cinematografico Gianni Canova, lo scrittore Giancarlo De Cataldo e il regista Gabriele Salvatores, come ospiti di eccezione di “A due passi dal Noir“, l`iniziativa che anticipa il […]

Salvatores va in Siberia. Primo ciak a marzo

Educazione siberiana | Dal bestseller di Nicolai Lilin Dopo la commedia Happy Family, Gabriele Salvatores torna al cinema con Educazione siberiana, ispirato al bestseller di Nicolai Lilin. Prodotto da Cattleya con la partecipazione di Universal Pictures, il film è incentrato sulla cultura degli Urka, comunità deportata dal regime comunista nella regione della Transnistria, tra le […]

Salvatores sull`esclusione degli italiani a Venezia

Venezia 67 | I commenti del giurato Salvatores Nella giuria che ha premiato il Somewhere di Sofia Coppola c`era, insieme all`altro italiano Luca Guadagnino, anche Gabriele Salvatores. Intervistato a Festival concluso, questo il commento del regista di Mediterraneo sull`esclusione dai premi dei quattro italiani in gara: “I quattro film italiani sono stati tutti presi in […]

Venezia.67 – Day 5 | VideoRecensioni

 Venezia.67 – Day 5 | VideoRecensioni Quinta video giornata che Cinemonitor dedica alla 67a Mostra Internazionale d`Arte Cinematografica di Venezia. Quest`oggi le VideoRecensione di: Detective Dee and the Mystery of Phantom Flame e Post Mortem. Tra le altre presentazioni della giornata segnaliamo 20 sigarette di Aureliano Amedei. Interpretata da Vinicio Marchioni, Carolina Crescentini e Giorgio […]