L’AUTISTA BIANCO E IL PIANISTA NERO: VIAGGIO NEL DEEP SOUTH. “GREEN BOOK” È UN FILM PERFETTO, CON O SENZA OSCAR

L’angolo di Michele Anselmi Ogni tanto arriva il film perfetto. Che diverte e commuove, mette d’accordo pubblico e critica, lavora sugli stereotipi senza sprofondarci dentro, adotta un linguaggio personale senza dimenticare il linguaggio universale, ricostruisce con acribia un pezzettino di storia trasformandola in metafora dell’esistenza, dura più di due ore eppure non si guarda mai […]