“YOUTH” O L’ARTE DEL SAPER INVECCHIARE SECONDO PAOLO SORRENTINO

L’angolo di Michele Anselmi | Scritto per Cinemonitor L’ultra novantenne Arnoldo Foà, nelle asprigne interviste che rilasciava prima di morire, diceva che alla sua età «ogni pisciata riuscita è un giorno di festa». Ed Ettore Scola, di tre lustri più giovane, ama ripetere con rarefatto cinismo che «da vecchi ci si commuove anche per una […]

Copkiller. Il mio primo film americano con Harvey Keitel e John Lydon

È appena uscito per la prima volta in DVD in Italia, dopo 30 anni, il mio primo film interamente americano (il secondo è stato pochi anni fa, Un giorno questo dolore ti sarà utile). L’ho girato a New York nel 1983, in un’estate incredibilmente sotto 30 centimetri di neve. In Italia questo film praticamente non […]

Moonrise Kingdom, un romanzo di formazione stralunato e irresistibile

Il settimo lungometraggio di Wes Anderson, presentato in concorso a Cannes nel maggio scorso, arriva finalmente sui nostri schermi con “appena” sette mesi di ritardo rispetto alla kermesse francese dove ha avuto l’onere e l’onore di essere scelto come film d’apertura. E’ noto però, almeno agli addetti ai lavori, che difficilmente si ritrovano nel palmares le […]

Diario americano #20 | Obama ostaggio dei sindacati

Il diario americano di Roberto Faenza | Come fare un film a New York e sopravvivere Obama ostaggio dei sindacati, da Il fatto Quotidiano del 6 novembre 2010 In queste ore il presidente Obama si sta chiedendo chi potrà salvarlo dalla débacle delle recenti elezioni del 2 novembre. La sconfitta del partito democratico consegna il […]

Diario americano #13 | Il tempo e il caso

Il diario americano di Roberto Faenza | Come fare un film a New York e sopravvivere Michael Jackson: “Thriller”. John Landis, il regista di The Blues Brothers, a un anno dalla morte di Michael Jackson racconta come è nato il video della famosa canzone. Un giorno Michael gli telefona e gli chiede se è disposto […]