IL SENSO DELLA VITA SECONDO LUCHETTI (PENSANDO A LUBITSCH). QUEI “MOMENTI DI TRASCURABILE FELICITÀ” TRA CIELO E TERRA

L’angolo di Michele Anselmi “Un caffè lungo, ma non troppo lungo: giusto” sentiamo dire a un certo punto. Gli italiani con il caffè sono come i francesi col formaggio. Incontentabili. Fantasiosi. Pure quando debbono confrontarsi con la morte che incombe, anzi è già arrivata, se non fosse per una deroga miracolosa che offre una seconda […]