Deux jours, une nuit: il diritto al lavoro secondo i Dardenne

Presentato in occasione della prima edizione di “Cannes a Firenze”, Deux jours, une nuit riporta i fratelli Dardenne ad un tema caro al loro cinema sociale sin dagli esordi (La promesse): il dramma del lavoro. Questa volta si parla di licenziamenti e bonus in busta paga tra desiderio, necessità e diritto al lavoro. A differenza […]

Ti sposo ma non troppo: la commedia degli equivoci funziona sempre…

Da Plauto a Shakespeare, da Goldoni ai giorni nostri, la commedia degli equivoci ha sempre funzionato. E Gabriele Pignotta segue questa scia infallibile per il suo esordio cinematografico, Ti sposo ma non troppo, una pura comedy of errors tratta dall’omonima pièce teatrale da lui scritta, diretta e interpretata con grande successo di pubblico. Andrea (Vanessa Incontrada) viene […]

Nottetempo: troppe lacune narrative per l’esordio noir di Francesco Prisco

Ogni genere ha le proprie peculiarità e difficoltà. Il noir è senza dubbio quello più problematico da sviluppare e infrangere. E certi paletti, estetici o contenutistici, non si possono spostare o rimuovere facilmente. L’esordio cinematografico di Francesco Prisco, Nottetempo, cerca con coraggio l’approccio ad un noir sentimentale, di personaggi sospesi tra odio e redenzione, fallimento […]

Bianco di Roberto Di Vito: viaggio al centro della mente

Un uomo bendato, imbavagliato e legato ad una brandina. Una stanza isolata alla periferia di una città. Un rapimento sbagliato che dà la possibilità al rapito di scavare in se stesso, di parlare con sé. Esordio al lungometraggio di Roberto Di Vito, cineasta sin dall’adolescenza e collaboratore, tra i tanti, di Nanni Moretti e Dario […]

Una donna per amica. La guerra dei sessi secondo Veronesi

Possono uomo e donna essere davvero amici? Oppure uno dei due è inevitabilmente destinato a soffrire in silenzio per l’amore non ricambiato? Giovanni Veronesi prova a rispondere all’eterna domanda sul rapporto tra i sessi in una commedia italiana che, certo, non si può dire brilli per originalità. Protagonisti Francesco (Fabio De Luigi) e Claudia (Laetitia […]

Una domenica notte: l’Italia non è un paese per cineasti

In gioventù Antonio Colucci ha girato un solo film, un horror, distribuito in homevideo solo in Germania. Quanto basta per meritarsi in paese, nel sud lucano, l’epiteto di “regista”, se non (gratuitamente) di “maestro”. Una passione mai sopita, quella del cinema, che a quarantasei anni torna a galla con una nuova idea, un nuovo film […]

What is Left? Quando essere di sinistra diventa un lavoro

Cosa rimane dopo vent’anni di berlusconismo, dopo che la sinistra italiana si è dimostrata – ad ogni occasione – incapace di offrire un’alternativa valida al malgoverno della destra? Cosa rimane dopo che gli ideali di una volta, quelli che per decenni hanno caratterizzato e distinto la Sinistra con la “s” maiuscola, sono andati perduti e […]

Dietro i candelabri. Coraggioso ritratto di un artista fuori dagli schemi

Se pensate che il re o la regina del kitsch siano stati Elton John, Madonna o la più recente Lady Gaga, vi sbagliate di grosso. E magari non conoscete Wladziu Valentino Liberace, prorompente pianista e showman inarrestabile che cavalcò l’onda del successo nell’America degli anni Cinquanta, Sessanta e Settanta. Ed è a lui, a questo […]

Kill Your Darlings: largo ai giovani ribelli di John Krokidas

Gli occhialetti sul naso sono sempre quelli, più o meno. Ma sono l’unica cosa che l’Allen Ginsberg di Daniel Radcliffe condivide con il personaggio che è stato la sua fortuna: Harry Potter. Messe da parte la squadra dei Grifondoro e l’onnipotente bacchetta magica, l’ora ventiquattrenne attore inglese aderisce alla “setta” dell’embrionale Beat Generation e impugna […]

L’intervallo. L’innocenza reclusa di Totò e Veronica

Napoli. Il carretto passava e quell’uomo gridava granite. Ma Salvatore, uomo nel fisico ma non nell’età, non fece il suo consueto “mestiere” quel giorno. Accadde tutto un dì imprecisato in cui si ritrovò, controvoglia, ma senza possibilità di scelta, a fare da carceriere a Veronica, quindicenne ribelle colpevole di uno sgarbo al mafiosetto del quartiere. […]