Cinema italiano dove vai?

La designazione del bellissimo film di Caligari a rappresentare l’Italia all’Oscar è una bella notizia perché dimostra che finalmente la commissione selezionatrice non si è lasciata guidare da quei giochetti di potere che l’ha spesso vista contestata da più parti. Ma se questa volta il sole splende sul nostro cinema, restano nubi minacciose all’orizzonte. Vogliamo […]

Nuova legge per il cinema?

Sta arrivando una nuova legge per il comparto cinematografico? Parrebbe di sì, almeno stando alla proposta della senatrice toscana Rosa Maria Di Giorgi. Mentre il parlamento sarà chiamato a breve a legiferare sulla riforma della Rai, che già si presenta parecchio annacquata rispetto alla formulazione originale lanciata mesi fa da Renzi, ecco in scena una […]

Copkiller. Il mio primo film americano con Harvey Keitel e John Lydon

È appena uscito per la prima volta in DVD in Italia, dopo 30 anni, il mio primo film interamente americano (il secondo è stato pochi anni fa, Un giorno questo dolore ti sarà utile). L’ho girato a New York nel 1983, in un’estate incredibilmente sotto 30 centimetri di neve. In Italia questo film praticamente non […]

Siamo diventati un popolo di decerebrati?

Alla Casa del cinema di Roma si è svolto di recente un interessante incontro con il ministro dei beni culturali Dario Franceschini, organizzato dalla associazioni degli autori e dei documentaristi. Il ministro ha dato segni di “democraticità”, ascoltando paziente per due ore gli interventi dei singoli autori e infine rispondendo a ogni sollecitazione. Intanto ha […]

La Rai? Una stella che brilla eppure non esiste più

La riforma della Rai è all’ordine del giorno. Tutti la vogliono, tutti la invocano. Matteo Renzi terrà fede alla promesse? Già, ma quando si parla di riforma cosa si intende? Fare come nel Gattopardo, affinché tutto cambi perché nulla cambi? Ma poi, si può davvero riformare l’azienda pubblica senza riformare l’intero assetto della comunicazione? E […]

FiniRai. Qual è il futuro del servizio pubblico televisivo?

Sto scrivendo un libro, che pubblicherò online nei prossimi mesi. Si chiama FiniRai ed è una crudele cavalcata nel futuro della televisione. L’azienda pubblica sta per essere riformata dal governo, ma da quello che si sa rischia un salto nel buio. Già l’annuncio di far pagare il canone nella bolletta elettrica è abortito ancor prima […]

La grande bellezza. In USA non avrebbero saputo farlo: ecco perché ha vinto

Da Il Fatto Quotidiano di oggi A Los Angeles in questi giorni ho incontrato molti amici attori, produttori e registi, dunque ho potuto verificare che “La grande bellezza” ha veramente suscitato molta attrazione, anche se va detto che l’attenzione degli americani è ovviamente più per il loro cinema e meno per il miglior film straniero. […]

La piccola Eline sorride all’amore «Un inno alla vita dopo il lager»

Da Il Corriere della Sera.it  LOS ANGELES — Roberto Faenza ha scelto la 23enne londinese Eline Powell come protagonista del suo film Anita B., tratto dal romanzo di Edith Bruck Quanta stella c’è nel cielo (Garzanti), dopo averla vista in Quartet di Dustin Hoffman. Il libro, che vinse nel 2009 il Premo Viareggio, è stato […]

Servono ancora i festival?

Pubblicato su Il Fatto Quotidiano del 10 settembre Di ritorno dalla Mostra del cinema di Venezia incontro un gruppo di studenti il cui primo ricordo non è per i film, ma per i costi spropositati al Lido. Un panino e una birra quasi venti euro. Il discorso scivola sul cinema e diventa interessante raccogliere i […]

Nuovo Cinema Digitale. Un cambiamento epocale

Mentre sto girando un nuovo film, titolo Anita B., che racconta la sfida di una adolescente nel primo dopoguerra di fronte a un mondo ostile e a un amore burrascoso, mi rendo conto che il cinema sta davvero mutando pelle. L’avvento del digitale rende obsoleta ogni formula produttiva sinora valida. Sono cambiati i ritmi di […]