CHAZELLE VOLA SULLA LUNA MA COL BALLO SE LA CAVAVA MEGLIO. LA PELLE DI STEFANO CUCCHI: UN FILM DOLOROSO, UNA VIA CRUCIS

La Mostra di Michele Anselmi per Cinemonitor (2) Non ci piove, fu “un piccolo balzo per l’uomo e un grande passo per l’umanità”; e vedrete che l’anno prossimo, per il cinquantennale dell’allunaggio del 20 luglio 1969, fioccheranno celebrazioni e testimonianze, speciali tv e pubblicazioni varie. Tuttavia, in attesa della ricorrenza, non si può dire che […]

“BLADE RUNNER 2049”. LO DICO: HO GUARDATO SPESSO L’OROLOGIO. RYAN GOSLING INCONTRA HARRISON FORD E LÌ COMINCIA IL FILM

L’angolo di Michele Anselmi per Cinemonitor Carrozzato Peugeot e illuminato dal marchio Sony che rifulge da ogni dove, perfino da un vecchio juke-box, l’agente K, ovvero Ryan Gosling in cappottone di pelle verde sporco imbottito di pelliccia sintetica, è il nuovo “blade runner”, cioè un cacciatore di replicanti ribelli, quelli di vecchia generazione sfuggiti al […]

Song to Song. Il rock e la nuova gioventù di Terrence Malick

Song to Song è un film corale dove si intrecciano amori e tradimenti in un’Austin dominata dalla scena rock ‘n’ roll. Nonostante la cinematografia impeccabile, che riprende stilisticamente la rivoluzione linguistica di The Tree of Life, il nuovo film di Terrence Malick non convince del tutto. Come se la narrazione non reggesse dinanzi alla bellezza […]

“LA LA LAND”, IL MUSICAL-CAPOLAVORO DI DAMIEN CHAZELLE NON È SOLO NOSTALGIA. LA CONDIZIONE UMANA IN CINEMASCOPE

L’angolo di Michele Anselmi | Scritto per Cinemonitor Lo dico subito, così mi tolgo il pensiero: trovo “La La Land” un capolavoro. Poi, d’accordo: il musical, al cinema, è forse la forma espressiva più artificiosa che ci sia. Per questo molti la detestano, poco sopportando che all’improvviso un attore o un’attrice si mettano a cantare […]

“THE NICE GUYS”, OVVERO COME RIFARE “ARMA LETALE”. FEROCE E DIVERTENTE, PACCHIANO E SOFISTICATO

L’angolo di Michele Anselmi | Scritto per Cinemonitor Bud Spencer & Terence Hill c’entrano come i cavoli a merenda (dirlo a Cannes è stata una carineria nei confronti del pubblico italiano). Semmai il riferimento d’obbligo è la coppia Mel Gibson & Danny Glover, male assortita solo in apparenza, di sicuro esplosiva, consegnata al successo dalla […]

Solo Dio perdona. Questioni di famiglia

Membro di una potente famiglia criminale, Julian (Ryan Gosling) gestisce a Bangkok un club di muay thai (boxe thailandese) come copertura per il narcotraffico. Quando il fratello maggiore Billy (Tom Burke) uccide brutalmente una giovanissima prostituta, le autorità si rivolgono ad un ex-poliziotto, Chang (Vithaya Pansringarm), che opera basandosi su una sua idea di giustizia, e […]

Come un tuono. Il posto al di là dei pini

Come un tuono racconta la storia di quattro uomini – e di due generazioni – che lottano per lasciarsi alla spalle un passato difficile. Un misterioso pilota di motociclette, Luke (Ryan Gosling), lascia lo spettacolo ambulante del “globo della morte” in cui si esibisce ogni sera, per sfrecciare a tutta velocità nelle strade secondarie di […]

Gangster Squad, quando il cine-cliché diverte

L’angolo di Michele Anselmi | Per Cinemonitor Si lamenta un fan deluso sul sito Imdb.com: «It was a good story, but it is not so good on the screen. My advice is: don’t watch it! Save your money!». Insomma, avete capito: buona la storia, ma pessimo lo svolgimento, meglio risparmiare i soldi del biglietto. E […]

Le idi di marzo. Una storia naturalmente cinica

L`angolo di Michele Anselmi | Pubblicato su Il Riformista E se fosse il film della disillusione? Il primo presidente nero degli Usa, evocato negli slogan progressisti che sentiamo pronunciare, aleggia come un fantasma su “Le idi di marzo”. Difatti George Clooney spiega: «L’abbiamo pensato e scritto nel 2007. Ma poi fu eletto Obama, spirava un […]