CHI SEGUE CHI IN “SEGUIMI”, IL NUOVO FILM DI CLAUDIO SESTIERI? UNO STRANO CASO PSICHIATRICO TRA SESSO E GHOST STORY

L’angolo di Michele Anselmi Adriano Aprà sostiene a proposito di “Seguimi” che “non sembra un film italiano: affascinante e misterioso, psicoanalitico ed erotico, con echi hitchcockiani” (l’Hitchcock in questione sarebbe “La donna che visse due volte”, ma lui naturalmente dice “Vertigo”). Un po’ esagera, magari per solidali frequentazioni. Ciò detto, bisogna riconoscere a Claudio Sestieri, […]