“LA RAGAZZA NELLA NEBBIA”: IL DIAVOLO VA FORTE IN MONTAGNA. ABBIAMO CAPITO CHE DONATO CARRISI HA VISTO MOLTI FILM

L’angolo di Michele Anselmi per Cinemonitor Vedi “La ragazza nella nebbia” e hai subito la sensazione che lo scrittore noir Donato Carrisi, esordendo alla regia, abbia voluto dimostrare di aver visto molti film di riferimento. Infatti una delle frasi ricorrenti ci ricorda che lo scrittore più bravo è quello che copia bene. Varrà anche per […]

COMMEDIE PASQUALI: “LASCIATI ANDARE” CONTRO “MOGLIE E MARITO” LA NUOVA MODA? GLI ATTORI DRAMMATICI ORA FANNO I COMICI

L’angolo di Michele Anselmi | Scritto per Cinemonitor Che cosa succede se è l’attore drammatico a darsi al comico e non viceversa, come suggerisce l’antico cine-adagio? Succede che il severo Toni Servillo gigioneggi sotto la barba freudiana in “Lasciati andare”; e che Pierfrancesco Favino e Kasia Smutniak si scambino le parti sessuali in “Moglie e […]

LA NUOVA, PESSIMA, MODA TRA I CINEASTI ITALIANI? MALTRATTARE I GIORNALISTI, SPECIE SE NON SONO “FIRME”

L’angolo di Michele Anselmi | Scritto per “Il Secolo XIX” D’accordo, ci sono chili di aforismi sui giornalisti. «Non avere un pensiero e saperlo esprimere: è questo che fa di qualcuno un giornalista» teorizza Karl Kraus. «Un vero giornalista: spiega benissimo quello che non sa» ironizza Leo Longanesi. Si potrebbe continuare all’infinito. E tuttavia: perché […]

“LA FEDE SONO FATTI MIEI”, SERVILLO FA SERVILLO. IN “LE CONFESSIONI” È UN FRATE CHE METTE IN CRISI IL G8

L’angolo di Michele Anselmi | Scritto per “il Secolo XIX” A Toni Servillo, classe 1959, da Afragola, «il più grande attore italiano» secondo una mitica copertina di “Sette”, non interessa neanche un po’ risultare, neppure apparire, simpatico. Anzi. Promuove “Le confessioni”, il film di Roberto Andò nel quale incarna un enigmatico frate certosino, tal Roberto […]

SERVILLO, MONACO ENIGMATICO TRA I POTENTI DEL G8. ANDÒ E “LE CONFESSIONI”, QUASI UN GIALLO ALLA SCIASCIA?

L’angolo di Michele Anselmi | Scritto per “il Secolo XIX” Dal suggestivo trailer, appena messo in rete, si capisce poco o niente. Sarà perché “Le confessioni”, nuovo film di Roberto Andò, regista e scrittore siciliano, classe 1959, è circonfuso da un’aura di fitto mistero. Si sa che uscirà il 21 aprile con 01-Raicinema, nella speranza […]

Verdone su Sorrentino: e ora non metta l’Oscar in bagno come Salvatores

L’angolo di Michele Anselmi | Scritto per Cinemonitor Parola di Carlo Verdone, subito dopo aver saputo da Internet, facendo colazione di prima mattina, che “La grande bellezza” aveva vinto un Oscar come miglior film straniero, quindici anni dopo “La vita è bella” di Roberto Benigni. «Sono felice e onorato. Soprattutto per Paolo Sorrentino, che se […]

La grande bellezza. Marcia e sublime: ecco Roma secondo Paolo Sorrentino

L’angolo di Michele Anselmi | Per Cinemonitor Gli aggettivi per contrasto, a proposito della Roma scolpita da “La grande bellezza”, si trovano in quantità: seducente e disfatta, mistica e immorale, vitale e impotente, segreta e verbosa, florida e marcia, luminosa e catacombale, quieta e psichedelica, metafisica e scurrile, cattolica e pagana… Avverte infatti Paolo Sorrentino: […]

Sorrentino sul Divo: Andreotti non voleva quel film

L’angolo di Michele Anselmi | Scritto per “il Secolo XIX” Incandescente il cellulare di Paolo Sorrentino. Tutti lo cercano, perché parli di Andreotti, anzi del Divo Giulio, al quale dedicò nel 2008 un memorabile film con Toni Servillo premiato a Cannes. Lo stesso festival dove, il 21 maggio, porterà il suo nuovo film: “La grande […]

La grande bellezza. Cafoni, ricchi e gagà nella Roma di Sorrentino

L’angolo di Michele Anselmi | Pubblicato su “il Secolo XIX” Di sicuro il film italiano più atteso dell’anno. Infatti il festival di Cannes se l’è subito preso in concorso per la prossima edizione, 15-26 maggio, e chissà che la giuria presieduta da Steven Spielberg non gli porti fortuna. È “La grande bellezza”: un fastoso affresco […]

Bisio presidente per caso: e tutto finisce in farsa

L’angolo di Michele Anselmi | Per Cinemonitor «Una commedia leggera come una piuma». Se lo dice da solo Riccardo Milani, regista di “Benvenuto Presidente!”, nelle sale da giovedì 21 marzo. Il timing dell’uscita conta molto, ma chissà se poi porta gente al cinema. Il 15 febbraio, a dieci giorni delle elezioni finite come si sa, […]