Allen & Scott: ritratti femminili a confronto nei mesi del #metoo

“Sono stato sempre incuriosito dai problemi delle donne. Ho realizzato soprattutto commedie, ma ogni volta che ho cercato di fare un film drammatico ho quasi sempre mostrato donne difficili”. Così parlò Woody Allen. E nel suo La ruota delle meraviglie propone ben due donne: due cameriere, diverse per motivi di età e di estrazione socio-culturali, […]

CONEY ISLAND ANNI CINQUANTA, WOODY FA DI NUOVO CENTRO. SULLA RUOTA DELLE MERAVIGLIE GIGANTEGGIA KATE WINSLET

L’angolo di Michele Anselmi Lo sapevate? Si chiama Windsor il carattere tipografico che Woody Allen usa da non so quanti anni per i titoli di testa dei suoi film. Elegante, funzionale, a suo modo leggiadro, graficamente ideale. Scalfari ha avuto di recente il suo “font”, ribattezzato Eugenio, ma volete mettere con il regale Windsor di […]

Manhattan. Torna al cinema il capolavoro di Woody Allen

Riguardando Manhattan, a distanza di tempo, il ricordo va a quel perfetto compenetrarsi di commedia e romanticismo: il sentimento di un uomo sulla quarantina per una ragazza delle scuole superiori. A una visione rinnovata, più maturi e consapevoli, empatizzeremo con la vera natura del film, assai più sottile e complessa. Non si tratta di una […]

TUTTI AL “CAFÉ SOCIETY” DI WOODY ALLEN, GLI ANNI TRENTA PER RACCONTARE UN AMORE GIOVANILE SFIORITO E SFIORATO

L’angolo di Michele Anselmi | Scritto per Cinemonitor C’è una battuta chiave in “Café Society”, il nuovo film di Woody Allen nelle sale dal 29 settembre per Warner Bros. La scandisce la mamma ebrea del giovane protagonista: «Vivi la tua vita come se ogni giorno fosse l’ultimo, e un giorno ci azzeccherai». Fa sorridere, certo, […]

Da Zelig alle Nazioni unite, l’esperienza di Simone Guidi di Bagno

Woody Allen faceva il «pesce in barile» con la lobby ebraica, Fellini era «un genio – un po’ cretino», e a Cinecittà per filmare di notte bisognava attaccare i fari alla batteria delle macchine («la luce costava troppo…»). A raccontarlo è Simone Guidi di Bagno, regista e scrittore di documentari per le Nazioni Unite. Pur essendo […]

Irrational Man, l’altra faccia di Match Point

Pochi mesi fa, in occasione dell’uscita nelle sale italiane di Vizio di forma di Paul Thomas Anderson, abbiamo dedicato uno speciale alla carriera di Joaquin Phoenix, in cui abbiamo analizzato brevemente le sue cinque migliori interpretazioni. In quell’articolo, abbiamo esaltato le scelte artistiche dell’attore durante gli ultimi anni, definendolo un vulcano in eruzione, pronto ad […]

Magic in the Moonlight: se Woody Allen parla di ragione e magia (pure di Dio)

L’angolo di Michele Anselmi | Scritto per Cinemonitor Ci sono due frasi che forse meglio di altre chiariscono il discorso filosofeggiante di “Magic in the Moonlight”, opus numero 43 di Woody Allen, tra le sue migliori: «Quello che vedo con gli occhi è tutto quello che c’è» proclama il razionalista allergico a ogni dimensione divina […]

Turturro, un regista gentile per nulla “deragliato”

L’angolo d Michele Anselmi | Scritto per “il Secolo XIX” Il suo viso non è affatto «deragliato», come ha scritto sul “Corriere della Sera” una giornalista in cerca di aggettivi tanto coloriti quanto incongrui. John Turturro, classe 1957, newyorkese figlio di madre siciliana e padre pugliese, è uomo soave e spiritoso, all’apparenza anche un po’ […]

La fragilità dei miti: il caso Woody Allen

In poche ore le accuse di pedofilia a Woody Allen e l’overdose di Philip Seymour Hoffman hanno posto l’opinione pubblica di fronte alla fragilità dei miti. Philip Seymour, che ho conosciuto mentre giravo un film a New York, era un attore chiacchierato, ma non avrei mai immaginato che se ne andasse così, alla stregua di […]

Blue Jasmine. Allen torna ad alta quota con il ritratto di una donna sola

Lo credevamo perduto, infallibile estro comico diluito in cartoline sbiadite. Ma Woody Allen è tornato in grande stile. Il sipario si schiude su un lungo, faticoso monologo. Prima classe, volo diretto a San Francisco. La protagonista, bocca impastata da qualche bicchiere di troppo, stordisce a chiacchiere la malcapitata vicina di posto: una vecchietta del tutto sconosciuta […]